Come cambia la Roma con l’arrivo di Dybala (e Wijnaldum?): le nuove soluzioni tattiche

(K.Karimi) - Il 20 luglio 2022 sarà ricordato per molto tempo dai tifosi romanisti più accaniti. Ad un passo dalle celebrazioni per il 95esimo compleanno della A.S. Roma, il club guidato dalla famiglia Friedkin ha ufficializzato forse uno dei colpi di mercato più accattivanti di sempre. L'annuncio è giunto in mattinata:

Roma, hai visto l’Atletico? Stesso modulo di Mourinho, ma il centrocampo fa la differenza

(Keivan Karimi) - Ieri l'Atletico Madrid ha confermato la sua straordinaria vena gloriosa in campo europeo. Nonostante una stagione in Liga sotto le aspettative, la squadra del 'Cholo' Simeone è approdata ai quarti di Champions League andando a vincere sul campo del Manchester United. Una prova vigorosa, concreta e compatta, scaturita da una preparazione ormai tipica del

Paradosso Sergio Oliveira: media-gol eccellente, ma prestazioni da rivedere. Giusto spendere 13 milioni per tenerlo?

(Keivan Karimi) - A gennaio scorso la Roma cercava con forza un nuovo centrocampista. Possibilmente un regista, capace di donare qualità ed efficacia alla manovra fin troppo prevedibile della squadra di Mourinho. È arrivato Sergio Oliveira, classe '92 di origine portoghese. Prestito con diritto di riscatto, sotto la regia del super agente Jorge Mendes. Un calciatore dalle

Conference League, alla scoperta del Vitesse: rivale della Roma e ‘satellite’ del Chelsea

vitesse

(Keivan Karimi) - Un sorteggio positivo sulla carta. Di certo alla Roma poteva andare peggio: negli ottavi di finale di Conference League è riuscita ad evitare spauracchi come Leicester City o Olympique Marsiglia. Sarà il Vitesse l'avversaria dei giallorossi nel prossimo turno della neonata competizione europea. Andata il 10 marzo in Olanda, ritorno previsto per il 17 allo

Fiorentina-Roma 2-4, la foto-analisi: Gerson delizia e croce, Nainggolan devastante. Mai nessuno così in trasferta: 12 vittorie di fila (FOTO)

esultanza Roma

(D.Luciani) - Più forti del temporale. Più forti della sfortuna. Più forti della Fiorentina. Nessuno riesce a fermare la Roma di Eusebio Di Francesco, neanche i viola di Pioli che durano un tempo sfruttando la loro spensierata gioventù. Una vittoria storica perché è la dodicesima di fila in trasferta per la

Top