CORRIERE DELLO SPORT Il gioco di Zeman? Non è così difficile

(R.Boccardelli) - Ma è poi così difficile questo calcio di Zeman? Il boemo dice che no, non è assolutamente complicato,basta seguirne le direttive base e applicarle sul campo. Magari a qualche giocatore sarà apparso di non semplice applicazione, finendo forse per… non applicarsi. E’ il caso di De Rossi e Osvaldo?Fino a quando

IL MESSAGGERO Roma, fuori la verità

(M.Ferretti) Come se nulla domenica fosse accaduto, anche ieri i dirigenti della Roma non hanno preso alcuna posizione ufficiale sulla delicatissima querelle Zeman-De Rossi (Osvaldo, Burdisso). Silenzio, nessuna voce, nessun comunicato per spiegare ai tifosi giallorossi il punto di vista della società o per annunciare eventuali provvedimenti nei confronti di giocatori accusati dall’allenatore di

LEGGO Finalmente Dodò, pronto per il Genoa

(F. Balzani) -«Ringrazio la Roma per questa mia prima convocazione in nazionale. Ho atteso tanto questa chiamata». Castan conquista la maglia del Brasile dopo aver ottenuto la leadership della difesa giallorossa. Il difensore ex-Corinthians, dopo Marquinhos, il 20 ottobre contro il Genoa potrebbe trovare al suo fianco un altro brasiliano: Dodò.

GAZZETTA DELLO SPORT Sfida Destro-Osvaldo. Zeman, uno è di troppo

(A. Pugliese) Una soluzione la potrebbe magari suggerire già Prandelli venerdì prossimo, quando a Yerevan deciderà chi mandare in campo al fianco di Balotelli in Armenia-Italia. Osvaldo o Destro? Il dilemma esiste (con Giovinco terzo incomodo) ed affonda le sue radici anche in giallorosso. Zeman, del resto, lo ha reso pubblico domenica scorsa, alla

CORRIERE DELLA SERA La truffa delle auto. Tra le vittime Mexes e Vucinic

(Corriere della Sera) - Sulla sua scrivania c’erano anche le fotocopie dei documenti di ex giocatori della Roma. Dei difensori Philippe Mexes eMatteo Ferrari, dell’attaccante Mirko Vucinic e del portiere Carlo Zotti. Clienti di una concessionaria multimarche di auto di grossa cilindrata in attività a Casal Palocco fino al 2008, finita al

IL TEMPO Operazione rinnovo

 (A. Austini) - Capitani agli antipodi. De Rossi a soffrire sul patibolo, Totti di nuovo al centro della Roma. Con la voglia di restarci ancora a lungo. Il primo messo in discussione dall’allenatore, l’altro titolare indiscusso e unico tra i «senatori» giallorossi ad andare d’amore e d’accordo con Zeman. Totti

IL SOLE 24ORE Pallotta: “Stadio a Roma, poi penso alla Borsa”

(A. Plateroti) Per James Pallotta, investire sulla Roma è come comprare i BTP: prezzo buono, rischio medio e soprattutto tanto valore inespresso. Sul mercato si può certamente trovare di meglio, ma la sicurezza costa cara e in generale rende poco: «Quando si fanno certi investimenti - spiega il finanziere italo-americano, padrone e neopresidente della

CORRIERE DELLO SPORT Pallotta: Lo stadio? In fretta

(A.Ghiacci) - Il messaggio è stato consegnato venerdì sera, durante la cena che si è svolta a casa di Roberto Cappelli. Il presidente della Roma, James Pallotta, ha conosciuto tutti gli attori che possono svolgere un ruolo nel progetto di costruzione dello stadio di proprietà. Anche il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

IL MESSAGGERO Zeman-De Rossi, scontro sul gioco

(M. FERRETTI) - E ora che il caso è scoppiato in maniera a dir poco fragorosa, c’è chi è pronto a giurare cheZdenek Zeman già il primo giorno da allenatore della Roma avrebbe garantito ai dirigenti di Trigoria di poter fare a meno sia di De Rossi che di Osvaldo, perché

IL ROMANISTA Il piede di Totti mi inorgoglisce

(G.Manfridi) - Come un pokerista frustrato, dopo la partita con la Juve ho detto: “Passo!”, e non sono riuscito a scrivere nulla. Ci ho provato. Tutto tempo perso. Qualche riga e cancellavo. Il pezzo trovava un principio ma non prosecuzione. Il più che ne veniva, un lamento monocorde insufficiente a sviluppare un

Top