IL ROMANISTA Tovalieri: “Una stagione da applausi”

(V. META) - Non basta la lunga chiacchierata conBruno Conti a far sbollire la rabbia di Sandro Tovalieri, e nemmeno quella con il figlio Simone, uno dei tanti ex Primavera spettatori d’eccezione a Buonconvento (oltre a Paolo Di Gioacchino, venuto a vedere il fratello minore Luca, si è visto anche Stefano Okaka). Non

IL ROMANISTA Ferri: “Ci vediamo in Primavera”

(V. META) - Doveva essere quella buona, invece la terza volta di Jacopo Ferri a Montepulciano è quasi più amara delle prime due. «Con i Giovanissimi siamo arrivati a un passo, l’anno scorso con il Milan a due passi, adesso a tre. Quasi quasi l’anno prossimo è meglio che non ci torno...».

IL ROMANISTA Totti, Montella, Bati. E fu scudetto

(M. IZZI) - Riesco ad arrivare al ricordo dello scudetto del 17 giugno 2001 per gradi, ripartendo dal pomeriggio del 10 giugno. Mi ero ammutinato di fronte alla richiesta dei miei amici: «Andiamo a San Giovanni, c’è il megaschermo, che festeggiamo insieme». Per lunga esperienza da tifoso romanista avevo ormai abbondantemente maturato

CORRIERE DELLO SPORT Roma ti amo

(A. GHIACCI) -   Passaparola, file, notti passate per strada, frenesia. Entusiasmo vero e proprio. Tutto per un abbonamento della Roma. Follia? No, amore. Amore che solo chi è davvero tifoso giallorosso può capire cosa significa. «...Una parola sola, tu sei la Roma...» canterebbe Marco Conidi, cantautore tifosissimo e buon amico

IL ROMANISTA Tutti in fila sotto al sole sognando le stelle

(D. GIANNINI) - La voglia di Roma è più forte del caldo, del weekend, del desiderio di mare e di vacanza. Una voglia che anche ieri ha fatto mettere centinaia e centinaia di tifosi in coda davanti alle ricevitorie e soprattutto ai Roma Store per accaparrarsi uno degli abbonamenti di Curva Sudancora disponibili.

IL MESSAGGERO Roma, la linea verde

(S. CARINA) - La nuova Roma, targataZeman, ha un solo trait d’union con quella di Luis Enrique. E non è certo nel 4-3-3 o nel tentativo d’imporre il gioco, visto come è andata a finire con il tecnico asturiano. Quello che lega le due esperienze è la volontà, anche in questa stagione, di scommettere sui

Top