SCONTRI COPPA ITALIA Chiesto rinvio a giudizio per De Santis

Per la morte di Ciro Esposito il tifoso napoletano che il 3 maggio dello scorso anno in occasione dell'incontro di Coppa Italia Fiorentina Napoli venne gravemente ferito la Procura della Repubblica di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di tre persone. In particolare per Daniele De Santis, ex ultrà

LEGGO Scampia: “Totti venga sulla tomba di Ciro”

(F. Balzani) - Mancano 24 ore a Napoli-Roma e la vigilia è dominata soprattutto dal ricordo della sera del 3 maggio, dagli incidenti di Tor di Quinto e dallo sparo che uccise Ciro Esposito. Lo stop ai tifosi giallorossi per la trasferta non basta ad allentare la tensione tanto che la Roma partirà

IL FATTO QUOTIDIANO “Genny guidò i suoi e poi disse stop”

(R.Di Gioacchino) - Ci sono voluti quasi cinque mesi, ma alla fine a Genny ‘a Carogna è stato riconosciuto il merito di essere stato il vero leader di quella giornata di follia e violenza – fra botti, spari, svastiche e spranghe – che ha insanguinato la finale di Coppa Italia il

CORRIERE DELLA SERA Morte di Esposito, De Santis sarà interrogato in ospedale

Daniele De Santis, l’ex ultrà romanista accusato di aver ucciso Ciro Esposito poche ore prima dell’inizio della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli, sarà interrogato prossimamente dai magistrati romani che indagano sui fatti del 3 maggio scorso. De Santis, noto negli ambienti della Curva Sud come «Gastone», è tuttora ricoverato nell’ospedale di Viterbo

IL TEMPO Così hanno ucciso Ciro. Lo sparo e la tragedia

Poco più di due minuti: immagini di un’ordinaria follia calcistica che si srotolano sotto gli occhi di un gruppo di tifosi che seguono la scena da dietro il vetro del bus. Immagini confuse, riprese da uno smartphone immediatamente dopo gli spari che colpirono Ciro Esposito. Un video che l’avvocato Sergio Pisani ha

REPUBBLICA.IT Tifoso della Roma accoltellato a Napoli

Si accorgono dell'accento romano, lo provocano, l'aggrediscono. E, immaginando che sia un tifoso della Roma, lo accoltellano. E' accaduto nella zona della Stazione centrale di Napoli, dove il 36enne Rodolfo Pianigiani era appena giunto in treno. Come ha ricostruito alla polizia, il giovane è stato colpito a un fianco mentre

AS ROMA Luca Di Bartolomei: “Il comunicato della Sud non parla a nome di tutti i tifosi”

Luca Di Bartolomei e l’avvocato Contucci hanno parlato del recente comunicato rilasciato dalla Curva Sud sulla morte di Ciro Esposito. Queste le parole dell’avvocato Contucci: “Il comunicato era assolutamente pubblicabile, non è da considerare come un testo scritto da anonimi perché non è dietro la sigla ’curva sud’, ma ‘gli ultras della curva sud’ perché

AS ROMA Comunicato degli Ultras: “Addolorati per la morte di Ciro, non rinneghiamo un fratello”

Il gruppo ultras della Roma si stringe con un comunicato alla famiglia di Ciro Esposito, il tifoso napoletano scomparso dopo gli scontri del maggio scorso nella capitale, prima della finale di Coppa Italia. Questa la lettera: “La Curva Sud rimane e rimarrà sempre al fianco di un suo figlio. Non rinnegheremo mai un nostro fratello, giusto o sbagliato

IL ROMANISTA De Sanctis: «Mai più morti così»

(Il Romanista) - «Dopo la morte di Ciro deve cambiare tutto. Mai più morti così». Poche, sentite parole, piene di commozione. Sono quelle di Morgan De Sanctis, pronunciate dal portiere della Roma, per anni a difesa dei pali della porta del Napoli, durante l’incontro avuto con la famiglia di Ciro Esposito, il tifoso

Top