De Rossi accorcia i tempi per la Juve e Totti gli fa da chioccia

De Rossi

(F. Ferrazza) – Sicuramente partirà per Genova, da capire se per mettersi a disposizione di Ranieri, oppure per stare vicino ai compagni in un momento tanto delicato della stagione. Come già successo nell’ultima trasferta di Milano, contro l’Inter. Daniele De Rossi sta cercando di bruciare i tempi per recuperare dal suo quinto infortunio stagionale, nella speranza di essere utile alla squadra nello sprint finale per la Champions. Il tecnico giallorosso ha concesso due giorni di riposo alla Roma dopo la vittoria contro il Cagliari. E il capitano, si è comunque presentato a Trigoria, per proseguire il suo percorso riabilitativo, puntando il Genoa, sfida in programma domenica prossima (ore 18), oppure la Juventus, che arriverà all’Olimpico la prossima settimana. Vuole stare bene fisicamente, e, di conseguenza, mentalmente, De Rossi, prima di sedersi, a fine stagione, a un tavolo con la società, per decidere il proprio futuro. E la chiave per arrivare a una decisione serena (lui avrebbe nella testa l’idea di continuare per un’altra stagione), è rappresentata da Francesco Totti. L’ex numero 10 sta aiutando Daniele a non affrettare nessun pensiero e a non farsi influenzare da nessuno, ascoltando solamente il proprio fisico e quello che realmente gli dice la testa. Memore del suo tormentato addio al calcio, Francesco vuole fare da scudo protettivo all’amico, facendosi garante nei confronti del presidente Pallotta e degli altri dirigenti di una decisione sulla quale potrebbe influire (in positivo) l’arrivo di Conte (il tecnico e la Roma si aggiorneranno tra una decina di giorni). Nel frattempo Trigoria è destinata ad accogliere il ritorno di Alberto Aquilani ha preso il patentino da allenatore Uefa B e potrebbe essere ingaggiato dai giallorossi per allenare gli Under 16, oppure entrare nello staff della Primavera, allenata da De Rossisenior.

Fonte: la repubblica

Top