Le pagelle di ROMA-SASSUOLO: Zaniolo d’autore, Schick glaciale. Perotti ago della bilancia

(K.Karimi – A.Papi) – I voti e le pagelle del match odierno allo stadio Olimpico tra Roma e Sassuolo:

-ROMA-

Olsen 6.5 – Tra i pali resta una discreta sicurezza, come testimonia la parata su Di Francesco a 10′ dal termine. Deve migliorare nelle uscite, soprattutto quelle alte.

Florenzi 6.5 – Torna nel suo ruolo ormai naturale. A parte qualche giocata di Berardi da arginare passa un pomeriggio tranquillo. Ci voleva dopo diverse prestazioni sottotono.

Manolas 7 – Il salvagente sprint della Roma. Senza la sua rapidità i giallorossi subirebbero molte più reti.  Sgasa a tutto spiano in campo aperto per arginare le ripartenze degli attaccanti del Sassuolo. Spesso sembra giocate al gatto col topo, tale la sua superiorità.

Fazio 5 – Una cambiale. Ma nel senso negativo del termine. Anche contro un avversario tutt’altro che irresistibile riesce nell’impresa di perdersi Babacar per il goal della bandiera ad una manciata di secondi dal recupero. Primo acquisto: un difensore.

Kolarov 7 – Sarà per il ritorno del tandem con Perotti, sarà che Marlon e Brignola non sono avversari così insuperaibli, la prova del serbo è come ai vecchi tempi. Si fa tutta la fascia senza problemi, sfiorando anche il gol nel finale.

Nzonzi 6.5 – Partita serena, pochi errori nelle giocate palla al piede e qualche strigliata in più ai compagni. Passi in avanti anche dal punto di vista della personalità.

Cristante 6.5 – Sempre più a suo agio nella mediana giallorossa. Oggi partita più che sufficiente, impreziosita dalla verticalizzazione precisa per il gol di Schick.

Under 5.5 – Tanto fumo e poco arrosto. Con tutto lo spazio concessogli dalla difesa del Sassuolo poteva spaccare mondo e partita, invece è schiavo dei suoi consueti errori di leggerezza e imprecisione, anche vicino alla porta.

Zaniolo 8 – Oltre la corsa, il pressing, l’applicazione tattica e il bel sinistro, oggi aggiunge qualcosa che ancora non aveva mostrato in questi primi scampoli di carriera. Una perla per il primo timbro in Serie A con un coast-to-coast finalizzato a cucchiaio dopo aver messo a sedere Consigli. Roba da predestinati. (dal 64′ Pastore 5.5 – Indolente e ancora fuori forma, al piccolo trotto).

Perotti 7 – Ritorno fondamentale. Nessuno come lui nella Roma sa portar palla ed essere incisivo nell’uno contro uno. Feeling splendido con Kolarov e freddezza immutata dagli 11 metri. (dal 68′ Kluivert 6.5 – Stavolta entra benissimo in campo, scalda i guantoni di Consigli e lotta anche in mezzo al campo).

Schick 7 – Finalmente suona la campana anche per il giovane ceco. Nel giro di dieci minuti conquista un calcio di rigore sacrosanto e realizza in contropiede il raddoppio. Aggiunge tanta abnegazione e qualche altro tocco degno di nota. Speriamo sia l’inizio della risalita. (dal 77′ Dzeko 5.5 – Acclamato dal pubblico, ha il tempo di mangiarsi un paio di gol ‘facili’).

All. Di Francesco – Un brodo caldo sotto Natale per arrivare a fine anno. Vittoria importantissima che lascia ancora dei dubbi sulla prestazione ma che incoraggia in vista della trasferta di Parma. Nella sfida a portieri volanti con De Zerbi, il miglior tasso tecnico della Roma ha il sopravvento. Recuperare i senatori come Perotti gli consentirà di cambiare volto alla squadra. O almeno si spera.

_______________________________________________________________________________

-SASSUOLO-

Consigli 7; Marlon 5 (Lirola 5.5), Lemos 5, Ferrari 5.5, Dell’Orco 5.5; Bourabia 5, Magnanelli 6, Djuricic 6 (Di Francesco 5.5); Berardi 4, Babacar 6, Brignola 5 (Locatelli 6). All: De Zerbi 5.5

Top