Spalletti ripensa al 4-2-3-1

Per la formazione titolare anti-Lione, Spalletti intende scegliere con calma, dopo aver visto i progressi di El Shaarawy e Mario Rui a Palermo. La tentazione di riproporre gli undici di partenza del Parc OL c’è, con la sola eccezione di Rüdiger al posto di Juan Jesus, ma attenzione alle sorprese. Proprio Mario Rui ad esempio entra in ballottaggio con Emerson, che nelle ultime settimane ha accusato un calo di condizione. El Shaarawyinvece potrebbe tornare in corsa se la Roma riprendesse il filo con la difesa a quattro: in questo caso, uscirebbe anche Bruno Peres. E allora immaginiamola così, la Roma che si gioca il futuro europeo: Alisson, il portiere di coppa, dietro a Rüdiger, Fazio, Manolas e uno tra Emerson e Mario Rui; diga centrale con De Rossi e Strootman, terzetto di trequartisti con Salah, Nainggolan ed El Shaarawy e poi Dzeko in attacco. Per ora è solo un’idea, un’idea offensiva.

fonte: R. Maida – Il Corriere dello Sport

Top