AS ROMA. Luis Enrique: “Usciamo da Genova a testa alta. Il calcio è ingiusto”

Luis Enrique

LUIS ENRIQUE  a Sky:

“La Roma ha giocato ma il Genoa ha vinto? Sì, ma sono contentissimo, è la prima volta che vedo la squadra giocare come voglio io, il calcio è ingiusto. Abbiamo fatto la nostra gara, è una squadra di campioni, usciamo a testa alta da Genova. Subiamo troppo nel finale? E’ una situazione particolare, capita inaspettatamente, dovevamo vincere. Ho fatto i complimenti a Malesani perché questo è il calcio. Per me le cose importanti sono venire qui e dettare il gioco, fare la partita, a volte si vince a volte si perde. Questa è una squadra che oggi per novanta minuti ha fatto quello che voglio. I quattro attaccanti? Ho considerato che il Genoa era tutto indietro e dovevamo aprire il campo il più possibile, volevo vincere, ripeterò questa soluzione. In Italia le squadre di basso livello sono molto organizzate e aspettano la Roma, difficile battermi quando saliremo i livello? E’ normale, conoscono il nostro gioco, portare più uomini possibili nell’area avversaria, questa è la mia filosofia, se giochiamo così vinciamo 7 partite, ne pareggiamo 1 e ne perdiamo 2! Quanto tempo manca per vedere la vera Roma? Questa è la prima volta che la vedo. Dobbiamo ancora migliorare molto ma questa è la Roma che mi piace. Sapremo rialzarci? Sicuramente sì, il calcio non può essere sempre ingiusto“.

Top