CORRIERE DELLA SERA In 50 mila per battere il Bologna

(G. Piacentini) - Sarà un Olimpico vestito a festa per Roma-Bologna. Come nella gara d'esordio contro il Catania, infatti, oggi pomeriggio sono previsti oltre cinquantamila spettatori. Un numero sotto al quale difficilmente si scenderà in questa stagione e che, anzi, è destinato ad aumentare se la formazione giallorossa continuerà a giocare come ha fatto

GAZZETTA DELLO SPORT Sto con Zeman, ma certe polemiche…

(B. Tucci) - No, credo che Gianluca Vialli,durante la sua permanenza in Inghilterra, non abbia mai frequentato Cambridge o Oxford. Altrimenti, non avrebbe pronunciato certi termini così offensivi e poco educati. L'epiteto lo ha rivolto a Zeman e mi sembra superfluo ripeterlo. Perché? Lasciatemi essere sincero al cento per cento: per invidia. Ed infatti, l'ex allenatore

IL TEMPO Zeman a testa bassa

(A. Serafini) - Le gambe accavallate e quel sorriso sornione di solito non indicano nulla di buono. Lo sanno bene i suoi «nemici» diunavita.Le ormai tanto attese conferenze stampa di Zdenek Zeman, non hanno deluso le aspettative per l'innumerevole serie di botta e risposta, che hanno caratterizzato, per il momento, il ritorno

IL TEMPO Finalmente Destro. Dubbio tra Lamela e Lopez

(E. Menghi) - Non sempre la notte porta consiglio. Capita anche che al risveglio aumentino i dubbi.Zeman, alla vigilia della partita con il Bologna, ha ammesso diaverelaformazionegiàchiara in testa, ma Lamela e Lopez non conoscono il verdetto. L’argentino è stato provato tra i titolari per tutta la settimana, ma ieri mattina, nella seduta

CORRIERE DELLO SPORT Zeman, altra botta a Vialli

(R. Maida) - La cartuccia da mitragliatrice esce fuori quando il fuoco delle domande sembra esaurito.Zdenek Zeman spara il colpo a tempo scaduto, a gambe accavallate e microfoni spenti, davanti a una platea numerosa.Trigoria, 15 settembre 2012. Segniamoci questo luogo e questa data, perché non saranno ricordati per la conferenza stampa di

IL MESSAGGERO Zeman, veleno su Vialli

(U. Trani) - Evidenziando come il boemo guardi solo ai suoi interessi.«Sbaglia. Visto che lo faccio per me, sono rimasto dieci anni fuori dal calcio...» la replica puntuale del tecnico di Praga.Zeman è sempre lui. In campo e anche fuori. Nessuno può fermarlo. Nemmeno la Roma a stelle&strisce. Il boemo torna indietro di 14 anni,

CORRIERE DELLO SPORT Totti sfida se stesso anche negli assist. Nel 1999 furono 14

(R. Maida) - Cinquanta portieri squagliati, trentasette squadre battute. I numeri sono enormi ma ancora bloccati alla scorsa stagione. Domani Francesco Totti proverà a migliorare la prima statistica, inserendo Agliardinella lista dei guanti che si sono piegati alla sua classe (il cinquantesimo è stato l’argentino Carrizo del Catania, quattro mesi fa). Non potrà invece

IL MESSAGGERO La Roma si fa in due

(M. Ferretti) - A fare un paio di conti, e assenti per infortunio De Rossi e Bradley, nella Roma anti Bologna c’è ancora un posto libero in mezzo al campo, dove il giovane greco Tachtsidis sarà il centrale. Mancano i due intermedi, anche se in realtà ne manca uno soltanto visto che Florenzi, la rivelazione

CORRIERE DELLO SPORT Totti ha 4 motivi per fare festa

(A. Ghiacci) - Non poteva essere il contrasto con Nego a farlo fuori. E infatti domani pomeriggio Francesco Totti sarà al suo posto: guida della Roma come ormai da ventuno anni a questa parte. La caviglia destra, colpita duramente nell’allenamento di giovedì, non ha dato ulteriori problemi, tanto che il capitano ieri si è

IL TEMPO Stekelenburg: “Roma sono il tuo numero 1”

(A. Austini) - Così l’incontro con l’omone olandese diventa una piacevole sorpresa: Stekelenburg è molto più integrato nel mondo-Roma di quanto sembri. A tal punto da promettere di blindare la porta giallorossa per tanti anni. «Stek» si presenta nel movimentato bar di Trigoria esattamente come fece nel giorno della presentazione: con la famiglia. C’è il piccolo

Top