Dzeko fuori. Ma la cabala è con Kalinic

(A. AUSTINI) - I numeri non dicono tutto. Ma qualche volta dimostrano cose sorprendenti. La Roma non ha mai perso in campionato quando è mancato Dzeko, un paradosso statistico che suona come incoraggiamento in vista di domenica, quando il bosniaco sarà costretto, salvo impronosticabili cambi di programma, a saltare la partita

Italia, Zaniolo guida la linea verde

(S. PIERETTI) - L'Italia riparte da Zaniolo. Dopo aver conquistato la qualificazione ai prossimi Europei, il commissario tecnico Roberto Mancini cambia totalmente la formazione in vista della sfida di questa sera (diretta tv su RaiUno alle ore 20.45) contro il Liechtenstein. Il centrocampista giallorosso è uno dei tanti giocatori che potrebbe

Petrachi, fissata per lunedì la convocazione in Procura

gianluca petrachi

È stata fissata per lunedì 21 ottobre l'audizione di Gianluca Petrachi presso la procura federale per l'inchiesta aperta dopo le sue dichiarazioni sulla trattativa di cessione di DZeko all’Inter. Il ds rischia una squalifica di qualche mese per non aver rispettato il regolamento che vieta ai direttori sportivi di lavorare con per club mentre sono ancora

Dzeko in bilico, Kalinic spera

(F. BIAFORA) - In attesa di sapere se potrà sedersi o meno sulla panchina di Marassi - oggi verrà discusso il contro-ricorso della Figc nei confronti dell’annullamento della squalifica di Mazzarri, ovvero uno dei punti su cui si basa il ricorso presentato dalla Roma - Fonsecaha fatto la conta degli infortunati

I numeri di Ranieri spaventano la Roma

Rispettato e molto amato dalla maggioranza dei tifosi romanisti - la stragrande maggioranza se parliamo della Curva Sud- Claudio Ranieri è un'ombra minacciosa che si staglia sulla Roma. Il «sor Claudio», Infatti, siederà sulla panchina della Sampdoria, ultima in classifica, alla ripresa del campionato e la sua prima avversaria sarà proprio

La Roma cerca lo sponsor per Trigoria

James Pallotta

(A. AUSTINI) - Un nome per Trigoria. Da stampare, magari, anche sulle maglie di allenamento. Si è parlato di questo e molto altro nei meeting dei giorni scorsi a Boston, dove Pallotta ha ricevuto i dirigenti Fienga, Calvo e Zubiria per fare un punto sui vari settori dell’«azienda» Roma. La cessione dei

Top