Fiorentina-Roma, FONSECA: «Abbiamo reagito bene. Con le grandi sbagliamo sempre qualcosa, ma lavoriamo per migliorare»

Queste le dichiarazioni di Paulo Fonseca, allenatore della Roma, rilasciate alla stampa al termine del match con la Fiorentina:

FONSECA A SKY SPORT

Vittoria con il brivido. Quanto pesa?
È stata una partita difficile ma abbiamo vinto bene soprattutto per il secondo tempo che abbiamo fatto. Partita sicura difensivamente, é stato molto importante vincere oggi

Gol importante per Diawara
Diawara si è fermato molto tempo, poi è tornato ma Villar stava giocando bene. Oggi non è per il gol ma ha fatto una grande partita e sono soddisfatto di avere un’alternativa in più con Diawara

Quanto è importante questa vittoria?
È stata importante, abbiamo perso con il Milan ma la squadra ha sempre reagito bene. Era importante capire cosa dovevamo migliorare e come reagire, oggi la squadra ha fatto una buona partita e ha avuto un grande atteggiamento e un grande spirito di squadra.

Come si risolvono i problemi con le grandi?
È vero che abbiamo sbagliato con le grandi, ma penso che a volte sbagliamo più noi di quanto gli altri creano. Manca sempre qualcosa, sbagliamo sempre qualcosa. La squadra accusa questo tipo di partite ma dobbiamo lavorare per migliorare contro le grandi squadre.

Veretout insieme a Pellegrini e Villar crea molto, se è con Cristante e Diawara è più protetto. E’ una scelta definitiva questa o ha sempre il dubbio per la formazione?
Come ho detto prima, abbiamo avuto bisogno di giocare con Cristante, non avevamo altri difensori centrali. Diawara stava tornando e Villar stava giocando bene. Oggi la squadra con Diawara ha fatto una partita più sicura in difesa.

Come sta Veretout? Abbiamo visto un bel confronto con Pedro…
Una conversazione normale tra allenatore e giocatore. Abbiamo parlato di dettagli e della partita precedente, cosa deve migliorare. Veretout ha un problema muscolare ma valutiamo domani.

FONSECA A ROMA TV

Vittoria meritata, è una delle più importanti?
E’ molto importante vincere qui oggi, contro una squadra forte. Abbiamo meritato, dovevamo reagire dopo il Milan e penso che abbiamo fatto bene, con spirito di squadra fino alla fine. E’ importante vincere qui, in questo modo. I giocatori hanno corso tanto: Pellegrini e Spinazzola ad esempio.

Cosa ha pensato dopo l’autogol?
Ho provato un sentimento di ingiustizia per ciò che stavamo facendo. Abbiamo segnato noi per loro. E’ difficile allenarsi a non fare autogol, ma la squadra ci ha creduto fino alla fine e abbiamo vinto. Sono tre punti molto importanti.

Avete giocato sia con palle lunghe che partendo dal basso…
Si, ho parlato già anche degli errori che abbiamo fatto con il Milan. Dobbiamo prenderci meno rischi, il primo tempo è una dimostrazione di questo: la squadra non ha rischiato tanto. Abbiamo giocato in modo più sicuro.

Cosa le è piaciuto di più?
Difensivamente abbiamo fatto una partita sicura, senza concedere occasioni alla Fiorentina e ci siamo assicurati il possesso palla. Nel primo tempo abbiamo cercato la profondità, nel secondo tempo ci siamo riusciti meglio.

Il confronto prima del match con Pedro?
Era una normale chiacchierata tra un giocatore e un allenatore. Stavamo parlando di dettagli, dell’ultima partita e di cosa deve migliorare.

Top