Il team di miliardari e scienziati che cerca il superfarmaco anti-Covid. C’è anche Jim Pallotta della Roma

James Pallotta

Più facile sconfiggere il Covid-19 che costruire uno stadio a Roma? Jim Pallotta, dopo aver tentato per anni invano l’impresa edilizia in Italia da presidente della squadra giallorossa, a Boston starebbe ora partecipando, all’interno di una grossa quanto misteriosa cordata di grandi investitori e scienziati, alla ricerca di una cura per il coronavirus. Il Wall Street Journal parla di un’iniziativa segreta che paragona addirittura al Manhattan Project: quello che durante la Seconda guerra mondiale portò allo sviluppo della bomba atomica.  Il programma è sostenuto dal miliardario della tecnologia Peter Thiel, dal finanziere Michael Milken, dal copresidente di Bain Capital (oltre che proprietario dei Boston Celtics) Steve Pagliuca, dal capo della NBA (basket) Adam Silver, dallo stesso Pallotta e da altri. [….]

Cosa propongono? A quanto si sa, questo gruppo, che ha analizzato per settimane tutte le principali pubblicazioni scientifiche sulle patologie virali, punta sulla sperimentazione di farmaci già esistenti ma non sull’idrossiclorochina, il medicinale del quale Donald Trump ha parlato ossessivamente per settimane: per loro, invece, è inefficace. […]

Fonte: Corriere della Sera

Top