Parma-Roma, Fonseca: “Pagata la stanchezza, finalmente la sosta”

La Roma cade anche a Parma e perde il terzo posto in classifica. Di seguito il commento di Paulo Fonseca nel post partita.

FONSECA A SKY

L’analisi del match:
“Penso che oggi è stato chiaro che la squadra fosse stanca. I giocatori hanno giocato tante partite nelle gambe e non è una questione di atteggiamento. Non siamo stati veloci e non abbiamo fatto una gara per vincere”.

Un’altra disattenzione in marcatura:
“Il Parma è sempre stato pericoloso in contropiede e ha creato situazioni da gol in quelle occasioni. Noi volevamo vincere qui oggi. Il primo gol subito non l’ho visto bene perché era lontano da me, ma arriva da un contropiede. Ma nel complesso non abbiamo fatto una partita sicura in difesa, anche nel primo tempo abbiamo avuto problemi”.

Soffrite le squadre fisiche?
“Oggi come ho detto non è una questione di atteggiamento, è una questione di non avere avuto reattività nei primi metri. La squadra ha pensato e reagito lentamente. È stata una gara difficile, il Parma ha meritato”.

Sull’astinenza di Dzeko:
“Sì, è una casualità. Noi oggi non abbiamo avuto molte occasioni per fare gol contro una squadra sempre bassa. Non abbiamo avuto spazio e così è più difficile per Dzeko. Non si può considerare Edin solo per i gol, sta lavorando molto per la squadra. Gli infortunati? Speriamo possano tornare adesso. Vediamo per Pellegrini, ma sono sicuro che Mkhitaryan tornerà”.

Sosta al momento giusto?
“Sì, è un’analisi giusta. Abbiamo giocato sempre con gli stessi calciatori e senza possibilità di cambiare. L’abbiamo pagato in queste ultime partite”.

Top