Bruno Conti: “Vedevi la Curva e la Roma ti entrava nel cuore”

(P. TORRI) – Quando il Cucs è nato, Bruno Conti aveva ventidue anni ed era già un campione emergente. E ancora oggi, quando gli anni è meglio non contarli più, si commuove al ricordo di una tifoseria. Per Conti il Commando Ultrà Curva Sud è «Un gruppo che ha fatto la storia del tifo. C’era amore, rispetto, stima, fratellanza. Ideavano e realizzavano coreografie magnifiche. In trasferta li incontravamo sempre, sapendo che nei momenti di difficoltà, li avremmo avuti al nostro fianco». E ricorda: «Ci trasmettevano amore e passione, noi volevamo dargli soddisfazioni», «Mi commuovevo sotto quella Curva».

Fonte: Il Romanista 

VAI ALL’INTERVISTA ORIGINALE

Top