Bologna-Roma, Bigon: “Faremo la nostra partita contro una delle più forti in Italia”

Queste le dichiarazioni di Riccardo Bigon,direttore sportivo del Bologna, rilasciate alla stampa a pochi minuti dal fischio d’inizio del match con la Roma:

Il Bologna proverà a fare il Barcellona?

“Ci ha dato un compito semplice… Cercheremo di fare la nostra partita e di mettere in difficoltà una delle squadre più forti d’Italia, per fare un regalo per le 100 panchine del mister e per i nostri tifosi.

Santurro?

“E’ un ragazzo che arriva dalla Lega Pro, nel quale crediamo. Siamo sereni, è una partita difficile per tutti, la Roma ha un attacco stellare ma lui è un professionista esemplare. Sarà un test difficile ma la squadra ha fiducia in lui e siamo tranquilli”.

Clima non facile attorno a Donadoni. Resterà?

“Singolare parlarne a un anno e mezzo dalla scadenza del contratto. E’ arrivato qui prima di me, quando il Bologna era ultimo, ha fatto ottime cose. Ma è giusto cercare di avere qualcosa in più dalla squadra, il giudizio su Donadoni resta positivo”.

Il mercato?

“Abbiamo tanti ragazzi, abbiamo puntato su giovani e ragazzi provenienti da categorie inferiori e la rosa sta dando soddisfazioni, chi più e chi meno. C’è comunque grande soddisfazione, è normale che tutti non facciano benissimo. Se in Italia si desse magari la possibilità di sbagliare.. La nostra cultura sportiva è legata al presente e questo mette freni, io credo invece nella continuità del lavoro. Altrimenti si riparte sempre da zero”.

Verdi, resterà anche a giugno?

“Sta compiendo un percorso importante ed inaspettato, l’avevamo preso dal Carpi e ha dimostrato grandi cose. Vogliamo che finisca al meglio la stagione, poi decideremo cosa fare”.

Fonte: premium sport

Top