La Roma sta prendendo gusto a giocare alla Di Francesco

Di Francesco

Diversi allenatori sostengono che in una settimana con tre partite la più difficile sia la terza. Per la Roma non è stato così. Il trittico di partite con Verona, Benevento e Udinese si conclude con tre vittorie, nove punti, 10 gol fatti, uno subìto e un grande dosaggio di energie visto che nella partita di ieri sono cambiati ben cinque giocatori rispetto alla trasferta di Benevento. Di Francesco nel finale della partita contro i friulani ha concesso qualche minuto di riposo anche a Kolarov e Dzeko, i giocatori più utilizzati al momento, probabilmente in virtù dei prossimi appuntamenti contro Qarabag e Milan, avversari sicuramente più probanti. Sebbene comunque Verona, Benevento e Udinese non costituiscano un grande banco di prova, la Roma si sta abituando a giocare «alla Di Francesco», ovvero più in verticale. Se questo atteggiamento tattico sarà proponibile anche con avversari più forti, sarà sicuramente dovuto anche alla capacità di sacrificarsi che ogni calciatore giallorossa dovrà avere.

Fonte: corriere della sera

Top