LEGGO Roma, la difesa a 4 resta un problema

Juan Jesus
Juan Jesus

(F. Balzani) – Juan Jesus è arrivato, Nacho arriverà. Ma per Spalletti i problemi della difesa sono tutt’altro che sistemati. Al tecnico continua a mancare un terzino destro per proporre la difesa a 4 provata anche ieri mattina. Al momento l’unico nel ruolo è Torosidis che ha però le valigie pronte e l’anno scorso con Spalletti ha accumulato appena 74′ in 19 partite. Al ritorno a Trigoria ci sarà Florenzi che il tecnico però vuole spostare di nuovo alto a sinistra. Durante le partitelle a Pinzolo sulla destra viene impiegato Palmieri e in futuro in quella posizione potrebbe giocare anche Nacho che nasce però come centrale destro. Nel frattempo Spalletti lavora con i cedibili Zukanovic e Gyomber. L’alternativa, una volta tornato De Rossi dalle vacanze, è quella di tornare alla difesa a tre. Tramontata la pista Zabaleta (problemi d’ingaggio), Sabatini sta sondando il mercato italiano per consegnare a Spalletti il pezzo mancante. «Ho parlato con la Roma di Widmer, non lo nascondo», ha ammesso ieri Bonato (ds dell’Udinese) a Romanews. L’esterno svizzero, classe ’93, è valutato 10 milioni e piace (tanto) pure al Napoli. L’alternativa italiana è Zappacosta. La riapertura della trattativa col Torino per Ljajic e Iago Falque può favorire l’arrivo dell’ex atalantino. Spostando lo sguardo oltre i confini c’è Rafinha, ex Genoa in scadenza nel 2017 col Bayern e col doppio passaporto brasiliano e tedesco. Ma i problemi difensivi non finiscono qui. Il Chelsea pressa Manolas e ha offerto 40 milioni. Il greco non vuole rinnovare il contratto, ma la sua cessione (almeno fino a gennaio) è da escludere vista la clausola che obbligherebbe i giallorossi a versare il 50% all’Olympiacos. La partenza di Manolas è quindi solo posticipata e sarà l’ennesima di una difesa centrale che ha perso negli ultimi anni: Kjajer, Marquinhos, Benatia (il suo arrivo alla Juve ieri ha scatenato la rabbia dei tifosi romanisti), Castan, Mbiwa e Astori. Ha salutato anche Digne passato al Barça: «Grazie a tutti, spero che la Roma possa vincere lo scudetto». Problemi, infine, per il rinnovo del prestito di Szczesny. Anche per questo la Roma ha bloccato la cessione di Skorupski.

Top