CONFERENZA STAMPA ROMA-LIVORNO Garcia: “Dobbiamo concretizzare meglio le tante occasioni. Bastos ha caratteristiche che mancano alla nostra squadra” (AUDIO)

Garcia

L’allenatore della Roma Rudi Garcia ha commentato in conferenza stampa il rotondo 3-0 che i giallorossi hanno inflitto al Livorno nella prima gara della prima giornata del girone di ritorno. Queste le parole del tecnico francese:

Una Roma quasi perfetta oggi come contro il Genoa. Anche a livello di concentrazione la squadra sembra senza difetti.

“Per me dobbiamo essere più cattivi davanti alla porta. Giro i complimenti alla squadra, non abbiamo concesso occasioni all’avversario. Quando la squadra tiene molto la palla e fa tante azioni da gol, vuol dire che la preparazione della partita è buona”.

L’inversione continua degli attaccanti e dei centrocampisti è una caratteristica che poche squadre hanno.

“Quando gioca Mattia Destro abbiamo un attaccante a cui piace muoversi nella zona centrale del campo quindi sono gli esterni a non dare punti di riferimento agli avversari e ai centrocampisti rompere l’equilibrio della difesa avversaria con gli inserimenti”.

E’ sorpresa di aver fatto così bene nella prima stagione in Serie A?

“Io vedo la Juventus avanti a tutte, ma poi vedo parecchie squadre di alto livello. Il Napoli, la Fiorentina, il Verona che sta facendo una bella stagione. Non dimentichiamo l’Inter e il Milan che nei prossimi anni rientreranno in competizione. In Italia ci sono molte squadre che giocano con tre difensori centrali più i terzini. In Italia sono il 40%, in Champions il 2%. La Juventus fa scuola perché ha vinto gli ultimi due scudetti, forse per questo”.

La Juventus ha vinto partite anche quando ha meritato meno. La differenza tra voi e la Juve sta nella differenza di rendimento durante i periodi negativi?

“Sono partite che abbiamo giocato e quindi dobbiamo guardare il futuro e migliorare. Dopo la partita di martedì di Coppa Italia dobbiamo pensare ad una gara difficile in trasferta contro il Verona e dobbiamo tornare a vincere fuori visto che è un po’ che non ci riusciamo”.

Giocare sempre di sera può essere un problema per voi?

“No, a me piace giocare ogni partita che sia di giorno o di sera”.

Il suo giudizio sulla prestazione di Torosidis e su quella di Ljajic.

“Adem gioca bene per la squadra, è questo che interessa a me. Fa molti sforzi offensivi e difensivi, meritava il gol da un po’ di tempo. Torosidis è un giocatore affidabile, sappiamo che quando gioca fa sempre bene. C’è grande concorrenza con Maicon che è un grande giocatore ma l’importante è che con lui la squadra non abbassa mai il suo livello”.

E’ contento dell’arrivo di Bastos?

“Io ho chiesto un attaccante esterno mancino, è un profilo che manca alla squadra. Conosco bene il giocatore, la trattativa è ben avviata. E’ un grande giocatore e un bravo ragazzo, un giocatore polivalente, può giocare terzino sinistro e sono sicuro che si inserirà bene nel gruppo. Sarà un’alternativa nel ruolo di terzino, Dodò sta facendo bene ma non possiamo rimanere con un solo giocatore in quel ruolo”.

Martedì cambierà la squadra come Conte ha cambiato la sua in campionato?

“Non c’è nessuna rivincita personale. Non vedo l’ora di giocare questa partita perché ci sarà lo stadio pieno e spero sia una grande gara”.

Redazione GazzettaGialloRossa.it

Top