IL TEMPO Moscardelli: “E’ una Roma impressionante”

Davide Moscardelli

L’attaccante romano del Bologna Davide Moscardelli, dal cuore romanista, ha parlato dopo la pesante sconfitta dei rossoblu di domenica sera all’Olimpico per 5-0. Il bomber ha avuto comunque modo di sorridere grazie ai regali di Totti e De Rossi:

Su Twitter ha fatto gli auguri a Totti per il compleanno, lo ha incontrato?

«Sì, prima della gara per fargli gli di persona. Poi alla fine sono andato da lui e mi ha regalato la maglia».

La sta impressionando il capitano?

«Non so più che dire, è un grande. Credo sia un esempio per la voglia e la determinazione che a 37 anni lo rende ancora così decisivo e straordinario».

Al fischio finale è stato inquadrato anche in un abbraccio con De Rossi.

«Non posso dire che siamo amici, ma lui sa quanto sono tifoso. Ci siamo salutati come due romani che si incontrano».

Ha chiesto la maglia anche a lui?

«Ce la siamo scambiata al termine del primo tempo, quindi in una botta sola ho rimediato le maglie di Totti e De Rossi. Non mi sembra poco».

È vero che le hanno chiesto di andare sotto la curva sud dopo la partita?

«Sì qualche tifoso romanista, ma sarebbe stato irrispettoso».

Se l’aspettava una Roma così forte?

«Quello che ho visto domenica è impressionante».

Merito di chi?

«Sicuramente anche di Garcia: non lo conosco di persona mi parlano tutti bene di lui. Ottimo allenatore e una gran brava persona».

C’è qualcuno che l’ha colpito particolarmente?

«Pjanic è fortissimo, Gervinho mi sta stupendo. Però che bello vedere De Rossi tornato ad altissimi livelli, poi secondo me può migliorare ancora».

E Roma sogna.

«Io non dico niente (ride), non chiedetemi pronostici che tanto non vi rispondo».

È veramente un grande tifoso

«Da sempre».

Il suo idolo?

«Sono stato folgorato da Batistuta».

Le piacerebbe giocare un giorno con la maglia della Roma?

«Con quella maglia all’Olimpico faccio quello che vi pare, anche un’amichevole o un derby del cuore».

Top