GAZZETTA DELLO SPORT Il Boca Juniors per Burdisso. Il Fulham chiede Stekelenburg

Burdisso esulta

Si torna in Italia con un bastimento carico di buone sensazioni (aver gettato i semi per i potenziali «4 milioni di giovani americani» da sedurre) e un problema da risolvere: la gestione del fuso orario in vista della trasferta di Napoli (in programma fra tre giorni). Per quanto riguarda il «jet lag», per la squadra giallorossa sono pronte dosi industriali di melatonina, ma i veri assi nella manica (si fa per dire) anti-fatica sono tre: un aereo più comodo rispetto a quello utilizzato all’andata, una rotta più diretta che, sfruttando i venti a favore, ha accorciato il volo di un’ora e mezzo (10 ore, invece delle 11.30 impiegate per la tratta tra Roma e gli Stati Uniti orientali) e una dura seduta di allenamento nel pomeriggio di oggi che favorisca il sonno e quindi il rapido assorbimento del fuso.

NEWS MERCATO  Sul fronte mercato, ci sono movimenti in vista. Burdisso ha di nuovo chiesto di tornare in Argentina (destinazione Boca Juniors) e la dirigenza giallorossa, se non riuscirà a convincerlo, lo accontenterà andando, però, a dragare altre soluzioni. La Roma vorrebbe tenere Stekelenburg perché non è convinta che Goicoechea possa restare titolare a lungo. Il portiere olandese, comunque, finora ha ricevuto solamente l’offerta del Fulham.Mentre Marquinho è ad un passo dal Palermo e Tallo dal Bari, Taddei ha detto no al trasferimento al Parma. Titoli di coda, invece, sul futuro di Marquinhos: è stata ricevuta una mega-offerta per il giovane talento brasiliano (pare il Chelsea), ma è stata rifiutata.Anzi, la Roma ora vuole blindarlo.

Top