CORRIERE DELLO SPORT Per Borriello e Bojan c’è aria di addio

Bojan dopo il gol dell'1-1

(A. Ghiacci) – Otto attaccanti per sei posti. Troppi. Perché Zeman ama da sempre lavorare con rose a misura di tecnico e perché a maggior ragione vuole farlo quest’anno, nella stagione della sua ultima grande occasione. La Roma, dal canto suo, ha intenzione di proseguire nell’opera di taglio del monte ingaggi. E allora ecco che due tra Borriello, Bojan e Tallo sono di troppo. Forse anche tutti e tre, con il giovane ivoriano che potrebbe essere mandato in prestito. […]

RISPARMIO – Almeno un paio di club italiani sono in attesa delle ultime ore dedicate alle compravendite, perché sanno benissimo che possono arrivare degli sconti da last minute. E allora ecco che la Juventus, che ha già avuto modo di apprezzare Borriello nella seconda parte della scorsa stagione, potrebbe rifarsi viva. Una soluzione che Borriello accetterebbe volentieri, dopo che a Torino ha fatto cambiare idea ai tifosi bianconeri a suon di professionalità e un paio di gol importanti nella corsa all’ultimo scudetto. La Roma sarebbe disposta a concedere il cartellino all’attaccante, ma non c’è un’altra società pronta a garantire a Borriello gli stessi soldi per i prossimi tre anni. Con l’arrivo della prima di campionato i club stanno tralasciando il mercato, per riprendere le trattative da lunedì, quando partiranno cinque giorni di full immersion. Da quel momento potranno dire la loro anche Genoa e Fiorentina[…]
SPAZIO – Per quanto riguarda Bojan invece, c’è da segnalare che l’entourage del giocatore ha avanzato dubbi sulla possibilità di restare in giallorosso per il secondo anno di prestito concordato con il Barcellona nella scorsa stagione. Il ragionamento ci sta: la Roma può pensare di utilizzare maggiormente un giovane di sua proprietà piuttosto che uno in prestito, destinato molto probabilmente a tornare alla base (il suo cartellino tra un anno costerebbe 27 milioni di euro…). Nel caso di Bojan l’ingaggio risparmiato sarebbe di 3,2 milioni lordi. Il problema in questo caso è che per lasciar partire Bojan serve l’ok del Barcellona. Ieri peraltro, l’attaccante spagnolo si è fermato in allenamento per lo stesso problema che gli aveva impedito di svolgere regolarmente il lavoro durante il ritiro di Irdning. Un problema che però è segnalato più cronico che reale: un modo per farsi da parte? Difficile. […]
Top