IL ROMANISTA E Montella è pronto a decollare

Vincenzo Montella

(C. Zucchelli) –Vincenzo Montella è il primo, e più serio, candidato a prendere il posto di Luis Enrique. Vuole tornare ad allenare la Roma, vuole giocarsi la grande occasione della carriera e i contatti con Trigoria sono già avviati. Montella però non è l’unico nome a cui stanno pensando al Bernardini: scartato Prandelli, che vuole restare con l’Italia, si fa il nome di Bielsa, quello di Allegri e anche quello di un mister x a sorpresa. Chi? Dall’Olanda dicono van Gaal. Ma certezze non ce ne sono. Si sa, invece, che la Roma vorrebbe annunciare il prima possibile il nome del nuovo allenatore, magari già entro la prossima settimana. Montella, come detto, è il nome più probabile. Mandato via la scorsa stagione proprio per lasciare spazio a Luis Enrique, rappresenta adesso la prima scelta da parte della dirigenza romanista. Baldini e Sabatini si sarebbero infatti convinti che Montella possa essere l’uomo giusto per portare avanti il lavoro iniziato da Luis Enrique. Ama il gioco d’attacco ed è capace di dare una identità chiara alla squadra. In più conosce a memoria la città (dove vive la moglie che a breve partorirà il terzo figlio) e l’ambiente e i senatori dello spogliatoio hanno già avuto modo di lavorare con lui e apprezzarne i metodi, tanto da auspicare un anno fa la sua conferma.

Montella, inoltre, ha un legame importante con i tifosi che gli consentirebbe un nuovo avvio senza eccessive pressioni. Campione d’Italia nel 2001, Vincenzo a Roma verrebbe di corsa. E questo si sa. Bisognerà però accordarsi prima col Catania visto che Montella ha un ulteriore anno di contratto con i siciliani e, stando alle parole del presidente Pulvirenti, il club non sembra avere alcuna intenzione a lasciarlo partire. «Vincenzo è una persona seria e non ci ha detto che vuole andare via. Mi fido ciecamente del mio allenatore, per me resta – ha sottolineato Pulvirenti – A fine campionato ci riuniremo per preparare la prossima stagione insieme. Montella è l’allenatore del Catania – ha quindi aggiunto – e per me lo sarà anche il prossimo anno. Non ho dubbi su questo». Il presidente ha confermato di «non avere ricevuto alcuna telefonata dalla Roma» e si è detto certo che «una società seria come quella giallorossa non ha sicuramente parlato con un tecnico che è vincolato con un contratto a un’altra squadra per un’altra stagione ». In realtà, i primi contatti tra l’entourage di Montella e la Roma ci sarebbero già stati e l’ex attaccante del terzo scudetto romanista avrebbe fatto sapere di essere pronto a tornare a Trigoria, forse anche in virtù di una clausola che gli permetterebbe di liberarsi al termine della stagione. Clausola o meno, comunque, la pista Montella appare di certo più agevole di quella che porta a Cesare Prandelli, commissario tecnico della Nazionale legato da una profonda amicizia a Baldini (che lo scelse immediatamente per sostituire Fabio Capello nel 2004), ma anche alla Federcalcio con un contratto fino al 2014 che intende onorare, stando a quanto detto al Corriere della Sera un paio di giorni fa.

Top