MERCATO ROMA. Durante: “Il sogno di Uvini è l’Italia. Sabatini lo sta seguendo”

Uvini

Quest’oggi Sabatino Durante in un’intervista rilasciata a forzaroma.info ha parlato della Roma, del progetto e del mercato giallorosso. Ecco quanto detto dall’Agente Fifa:

Su Sabatini:

“Tutto è possibile . Scherzi a parte, conosco Walter Sabatini da una vita, siamo tutti e due umbri e abbiamo lavorato insieme nel Perugia. E’ normale un confronto tra di noi sui calciatori, specie se sono sudamericani. Oltretutto, io vivo per sei mesi l’anno in Brasile e credo di capire qualcosa di questo mercato. Ovvio, quindi, che un ds di una squadra come la Roma possa parlare con me per informazioni e delucidazioni su qualche giocatore verdeoro. Capita spesso che ci si trovi d’accordo con Walter, anche se lui preferisce i calciatori argentini”.

Su Bruno Uvini:

“Che la Roma lo stia seguendo, come stanno facendo molti altri club, è un dato di fatto. Non si può parlare, però, di una trattativa, perché al momento non c’è nulla. Conoscendo Walter, è normale che sia molto attento al mercato dei giovani talenti, come è Uvini. Su di lui c’è il concreto interesse del PSG e dell’Hoffenheim, ma il suo sogno è, e rimane, l’Italia. Non ha fretta di decidere, anche perché è tesserato per uno dei più grandi club del Brasile”.

Sul classe’91 Capivari:

“Il ragazzo è uno dei migliori talenti prodotti ultimamente dal Brasile. E’ stato capitano di tutte le giovanili sia del San Paolo che della Nazionale, è ormai uno dei leader della sua squadra e se non ci fosse stato l’infortunio, sarebbe titolare inamovibile. E’ giovane, ma ha già il carattere di un veterano. Certo, come tutti i ragazzi della sua età, ha una grandissima voglia di fare e sfondare, ma qualche volta pecca di discontinuità. Con le doti che ha, se avesse già la continuità, sarebbe un fenomeno. Quella, infatti, è una dote che si acquisisce nel tempo. Prendete Lamela, ad esempio. L’argentino è un fuoriclasse in potenza, ma bisogna dargli il tempo per diventarlo del tutto”.

Sul paragone con Aldair:

“Premesso che Aldair è stato uno dei difensori più forti di tutti i tempi, Bruno per certi aspetti potrebbe ricordarlo. L’altezza è simile (1,88, ndr), anche lui è dotato di una buona tecnica  e ama uscire palla al piede. In questo aspetto, mi ricorda Thiago Silva, che è il giocatore, come caratteristiche, a cui somiglia di più”.

Fonte: forzaroma.info

Top