PRIMAVERA LIVE ROMA-CATANIA 2-2 Augustyn beffa i giallorossi ridotti in nove al secondo minuto di recupero

Matteo Ricci

Roma quinta in classifica a 33 punti, Catania secondo a 39. Dopo la delusione patita nel “Viareggio” con l’eliminazione ai calci di rigori negli ottavi contro il Torino, i giallorossi di Alberto De Rossi tornano a giocare in campionato ed è subito big match: contro i siciliani sarà un’importante occasione per accorciare le distanze dalla vetta, oggi occupata dal Napoli con 40 punti. I partenopei oggi pomeriggio (ore 14) se la vedranno con la Lazio in un altro appassionante scontro al vertice. Seguite con noi la cronaca in diretta del match.

Secondo tempo:

1′ Inizia la ripresa, Roma in vantaggio grazie al gol di Rosato al 36′ del primo tempo. Squadre in campo senza sostituzioni rispetto agli undici scelti inizialmente dai tecnici.

3′ Iniziativa personale di F.Ricci che salta Addamo, arriva sul fondo e viene chiuso in corner da Franchina. L’angolo non ha esito e il Catania allontana.

6′ Punizione messa al centro da Gallo, esce sicuro Svedkauskas e blocca.

8′ Ora è la Roma ad agire di rimessa: bene in velocità Bumba che salta un avversario e serve F.Ricci, conclusione alta di sinistro dell’esterno offensivo giallorosso dal limite dell’area.

10′ RADDOPPIO DELLA ROMA CON ALEXIS FERRANTE! Stupendo anticipo di testa di Ferrante su cross preciso sul primo palo da destra di Federico Ricci. Settima rete in campionato per l’italo-argentino, nel quale era a secco dal 2 dicembre scorso.

13′ Entrata dura di Diop da dietro su F.Ricci, giusto il primo giallo sventolato dall’arbitro ai danni del centrocampista catanese.

15′ Roma vicinissima alla terza rete più volte nella stessa azione: Ferrante lavora un gran pallone in area e riesce a smarcare Frediani, la conclusione dell’ala romanista è vincente ma Franchina dal nulla salva in scivolata sulla linea. L’azione prosegue e la palla torna a Ferrante il cui tiro è respinto da Messina.

18′ Intanto è finita ad Aversa la sfida tra Napoli e Lazio con la squadra di Bollini capace di imporsi 1-0 in trasferta grazie al rigore di Cataldi. Aumenta copiosamente l’intensità della pioggia sull’ “A.Di Bartolomei”.

20′ Prime sostituzioni del match, le effettua il Catania: dentro Zekovic e Caruso per Diop e Aveni.

21′ La Roma si fa sorprendere da una ripartenza verticale del Catania, Caruso al primo pallone toccato batte Svedkauskas, 2-1.

24′ Trattenuta reiterata di Franchina nell’uno contro uno con F.Ricci che gli nasconde il pallone, l’arbitro non può non ammonirlo. Proprio F.Ricci viene sostituito da Ferri, primo cambio anche per la Roma. Dalla punizione grande occasione per la Roma e anche veementi proteste: M.Ricci scodella sul secondo palo dove trova la sponda di Carboni, il pallone viene toccato forse con una mano da un difensore siciliano, poi Ferri in mischia corregge ma Messina blocca agilmente.

28′ Terzo cambio per Pulvirenti, costretto ad inserire Maran per Franchina che ha subito un colpo alla testa.

30′ L’inserimento del secondo centravanti Zekovic al fianco di Petkovic sta mettendo un po’ in difficoltà la Roma, Catania col 4-4-2 dopo il doppio cambio.

32′ Svedkauskas salva il possibile pareggio: Zekovic si fa largo in area col possente fisico, la palla sguscia in area per Maran che tenta la conclusione da posizione ravvicinata, super intervento del portiere giallorosso che respinge ottimamente.

34′ De Rossi capisce che i suoi ragazzi hanno bisogno di maggiore fisico e copertura ed inserisce Calabresi al posto di Bumba. Il centrale ’96 si piazza davanti alla difesa, a costituire il vertice basso di un 4-1-4-1.

36′ Palla intercettata da Ferrante sull’uscita della difesa del Catania, l’assist per l’inserimento di Cittadino però è impreciso e favorisce l’intervento di Messina. Molto stanco il centravanti romanista, autore oggi di un’ottima partita contro un giocatore ben sette anni più grande come Augustyn.

38′ Ultimo cambio per De Rossi, Verde prende il posto proprio di Ferrante.

39′ Ammonito Calabresi, primo della Roma, per una lieve trattenuta a metà campo su Addamo. Molto fiscale in questo caso l’arbitro Cifelli.

41′ Bravo Verde al limite dell’area nel girarsi e calciare col sinistro, palla che termina sul fondo alta non di molto e deviata.

44′ Si accascia a bordocampo Ferri, Roma con un uomo in meno in questi ultimi minuti. Il colpo alla testa subita nello scontro con Franchina lo costringe ad uscire ora.

45′ Roma in nove ora, Rosato è fuori per un problema alla caviglia. Quattro minuti di recupero accordati dall’arbitro.

47′ Attacchi finali del Catania, Somma libera una prima mischia. Sul successivo corner arriva il pareggio di Augustyn che di testa fa valere i suoi centimetri 2-2. La Roma paga la doppia inferiorità numerica.

50′ Termina 2-2 la partita, il Catania agguanta il pareggio in pieno recupero con Augustyn, difensore della prima squadra, quando i giallorossi erano rimasti in doppia inferiorità numerica per gli infortuni di Ferri e Rosato.

Primo tempo:

1′ Nel Catania in campo il difensore polacco della prima squadra Augustyn. Formazione confermata per Alberto De Rossi, 4-2-3-1 con Federico Ricci, Bumba e Frediani a supporto di Alexis Ferrante. La partita inizia sotto una pioggia copiosa, c’è un forte vento.

4′ Roma più propositiva e molto alta in fase di pressing, il Catania sembra voler impostare una partita di maggiore attesa per poi azionare Petkovic e Aveni in contropiede. I giallorossi giocano anche a favore di vento.

6′ Rilancio lungo per lo scatto di Barisic sulla destra, l’esterno siciliano tenta un diagonale da posizione defilata, Svedkauskas controlla la traiettoria innocua che sfila sul fondo.

11′ Interessante manovra costruita da Bumba, palla larga per F.Ricci sulla destra e cross di prima intenzione sul quale Ferrante è in ritardo al centro.

16′ Tanta fatica per i ragazzi di De Rossi nel costruire le azioni, il vento impedisce di alzare il pallone e il campo è reso scivoloso dalla pioggia battente. Bumba tra le linee non riesce a incidere sinora.

21′ Palo di Bumba! Punizione dai trenta metri, schema giocato da Matteo Ricci per Frediani che in area appoggia all’indietro dove arriva Bumba, il potente sinistro del rumeno si stampa sul palo della porta del Catania!

22′ Ancora Roma pericolosa con un cross di Federico Ricci al centro dove l’uscita del portiere Messina anticipa sia Ferrante sia Frediani.

24′ Punizione messa al centro dal lato corto destro dell’area di rigore siciliana da M.Ricci, Augustyn svetta e manda in angolo. Sul cross dalla bandierina Carboni si avvita in controtempo sul secondo palo, palla alta di pochissimo.

30′ Rosato strappa la palla ad Aveni sulla trequarti d’attacco giallorossa e crossa subito, palla troppo lunga per Ferrante, esce bene Messina.

31′ Pressione altissima dei giocatori della Roma, con i difensori prontissimi negli anticipi sulle respinte dei colleghi catanesi. Ai giallorossi manca davvero solo l’ultimo guizzo per concretizzare il proprio predominio.

35′ Ottimo break di Matteo Ricci che ruba palla a metà campo ad Augustyn e lancia Frediani in contropiede. Il cross dell’esterno viene chiuso in corner.

36′ ROMA IN VANTAGGIO! Dalla bandierina Frediani pesca sul secondo palo Rosato che con un inserimento perfetto batte Messina e fa 1-0! Seconda rete stagionale per l’esterno destro giallorosso contro la migliore difesa del campionato.

41′ Primo pericolo per Svedkauskas che blocca comunque con facilità un debole sinistro centrale di Barisic lanciato in solitario contropiede.

45′ Potente tentativo su punizione di Cittadino, bravo il centrocampista a tenere la palla radente al terreno scivoloso ma la conclusione termina al lato di un metro abbondante. Dopo un minuto di recupero si chiude la prima frazione, Roma meritatamente in vantaggio in un primo tempo dominato.

Le formazioni:

Roma (4-2-3-1): Svedkauskas, Rosato, Carboni, Somma, Yamnaine; Cittadino, M.Ricci; F.Ricci (20’st Ferri), Bumba (34’st Calabresi), Frediani; Ferrante (38’st Verde). A disp.: Zonfrilli, Gonzalez, Capradossi, Sammartino, Adamo, Battaglia, Pagliarini, Musto, De Santis. All.: De Rossi.

Catania (4-3-3): Messina, De Matteis, Brugaletta, Augustyn, Franchina (28’st Maran) ; Gallo, Addamo, Diop (20’st Zekovic); Barisic, Petkovic, Aveni (20’st Caruso). A disp.: Ficara, Cannone, Garufi, Katsetis, D’Ancora, Floridia. All.: Pulvirenti.

Arbitro: sig. Cifelli di Campobasso. Assistenti Muto di Torre Annunziata e Loni di Cagliari.

Marcatore: 36’pt Rosato, 10’st Ferrante, 21’st Caruso, 47’st Augustyn.

Note: partita disputata sotto una pioggia torrenziale, sferzata da un forte vento. Ammoniti Diop, De Matteis, Franchina e Calabresi per gioco scorretto, Addamo per proteste. Recupero 1’pt e 4’st.

Daniele Luciani

Top