LA REPUBBLICA Roma, Zeman non incanta, troppi litigi e poche magie

(M. Pinci) - Continuasse come ha iniziato, verrebbe il dubbio che le proprie rivincite voglia prendersele più fuori che dentro il campo. Il ritorno di Zdenek Zeman a Roma, accolto come il profeta del calcio estetico dopo l’oscurantismo asturiano, inizia ad aprirsi ai primi venti di scetticismo. Sarà che il rendimento della squadra,

IL TEMPO “Il calcio è solo business e politica”

(E. Menghi) - Il bicchiere non è poi così pieno come l’ha descritto nella conferenza stampa post-partita: il boemo, infatti, ha fatto notare ai giallorossi che l’impegno mostrato da tutti in allenamento è apprezzabile ma non basta, perché ancora non si vede quella profondità tipica di «Zemanlandia». È la sua prima pretesa. Il

IL TEMPO Un pacchetto “all inclusive”. Prendere o lasciare

(T. Carmellini) - Ancora Zeman, sempre lui. Deciso, schietto,spaventosamente coerente con se stesso, con quanto detto e fatto per una vita intera.Non sorprende lui,quanto chi si sorprende ancora di lui. Zeman è così, prendere o lasciare,pacchetto «all inclusive» nel quale c’è tutto: la grande preparazione tecnica e sagacia tattica che lo ha

AS ROMA Vialli: ” La Roma di Zeman? No è di Baldini…”

Si sa, non corre buon sangue fra Vialli e Zeman e la diatriba si riaccende ancora una volta. Infatti durante un'intervista rilasciata dall'ex attaccante di Juventus e Samp alla domanda sul nuovo tecnico della Roma, Vialli risponde chiamando in causa Franco Baldini. Ti stimola l’idea Zeman? "La Roma di Baldini, perché conosco

Top