Roma-Inter, MANCINI: “Arrabbiati ma consapevoli di aver fatto la partita giusta”

Ko Roma all’Olimpico: nella 24esima giornata di campionato l’Inter rimonta i giallorossi e vince 4-2. Dopo la sconfitta il difensore giallorosso Gianluca Mancini, oggi in gol, ha parlato ai microfoni dei cronisti. Le sue dichiarazioni:

MANCINI A DAZN

Cosa vi siete detti dopo una partita del genere?
“Brucia perché quando perdi non è positivo. Siamo arrabbiati, ma consapevoli di aver fatto la partita giusta contro la squadra più forte del campionato. Primo tempo stupendo, dobbiamo rimproverarci i primi 10/15 minuti del secondo tempo”.

Il cambiamento nel vostro stile di gioco?
“De Rossi è preparato, ha portato le sue idee e noi siamo stati bravi a capirle. Prima di lui i risultati non stavano andando bene, dovevamo dare qualcosa di più. Oggi abbiamo messo in pratica ciò che il mister ci chiede. Il 2-4 è un risultato un po’ pesante, l’Inter non ha rubato niente ma forse il pareggio era più giusto. La prestazione deve farci pensare a continuare così perché i risultati arriveranno”.

La cosa più facile e la più difficile del passaggio dalla difesa a 3 a quella a 4?
“I giocatori devono capire ciò che il mister chiede. A 3 siamo più aggressivi e i difensori possono ragionare più singolarmente, mentre a 4 più di reparto. Siamo abituati a giocare sia a 3 sia a 4”.

Più difficile marcare Thuram o Lukaku?
“Due giocatori fortissimi, Lukaku è uno dei centravanti migliori al mondo. Thuram è un grandissimo giocatore. Sono tutti e due forti”.

Una prestazione del genere è la prova che questo è un gruppo fatto di uomini?
“Sì, pensiamo alla Roma e all’andare forte in allenamento per vincere tutte le partite. Oggi ci abbiamo provato, il percorso è questo e cercheremo di fare meglio”.

Top