ANGELIÑO: “Sono felice, la Roma è un club enorme, ho sempre voluto giocare qui. Voglio rilanciarmi” (VIDEO)

Arrivato ieri nella Capitale e da oggi ufficialmente un nuovo giocatore della RomaAngeliño ha rilasciato la sua prima intervista ai canali ufficiali del club giallorosso. Ecco le dichiarazioni del terzino sinistro spagnolo trasferitosi alla Roma in prestito dal Lipsia.

Quali sono le tue prime impressioni? 
“Di essere arrivato in un grandissimo club, con grande tradizione. Sono molto felice di questa opportunità e le prime sensazioni sono molto positive. Non vedo l’ora di conoscere i compagni e di poter stare con loro”.

Che cosa ti ha convinto ad accettare questa proposta? 

“Non è stato difficile, mi è bastato ascoltare la proposta del club per non avere dubbi. La Roma ha grandissimi tifosi, la storia del club è enorme e tutti la conoscono. Per questo ho scelto di trasferirmi qui”

Vuoi ringraziare qualcuno in particolare?
“Soprattutto la mia famiglia per il supporto che mi ha dato negli ultimi mesi, che non sono stati facili. È stato un periodo abbastanza difficile, anche con il club in cui giocavo, ma sono molto felice di essere qui”

I tuoi obiettivi personali?
“Voglio rilanciarmi”.

Oggi primo allenamento con i tuoi compagni.
“È incredibile, è una squadra piene di stelle con grandi carriere. Non vedo l’ora di condividere lo spogliatoio con loro”.

Cosa ti aspetti dalla Serie A?
“Penso che sia un campionato molto competitivo, soprattutto tatticamente, le squadre difendono molto bene. Ho voglia di cominciare, penso di potermi adattare molto bene in questo campionato e spero di poter fare la mia parte in questo club”.

Conosci l’Olimpico e i tifosi della Roma?
“Certo (ride, nda). Seguo la Roma già da molti anni, è un club in cui ho sempre voluto giocare. Oggi ho l’opportunità di essere qui, sono felice e voglioso di conoscere i tifosi e vivere questa esperienza sul campo”.

Vuoi dire qualcosa ai tifosi della Roma? 
“Chiedo loro di continuare a supportarci come sempre. Cercherò di dare il massimo ogni volta che ne avrò l’opportunità. A volte potrò giocare bene, altre volte meno, ma darò sempre il 100%”.

Top