Roma-Salisburgo, SPINAZZOLA: “Una bella scossa mentale dalle ultime partite. Mi alleno al massimo per stare meglio” (VIDEO)

Allo Stadio Olimpico la Roma rimonta il Salisburgo e si qualifica agli ottavi di finale di Europa League. Dopo l’1-0 dell’andata degli austriaci, all’Olimpico il ritorno dei playoff termina 2-0 per i giallorossi firmato dalle reti di Belotti e Dybala. Tra i protagonisti del match c’è anche l’esterno giallorosso Leonardo Spinazola che, dopo la vittoria, ha parlato ai microfoni dei cronisti. Le sue dichiarazioni:

SPINAZZOLA A SKY SPORT

Sei tornato quello dell’Europeo.
“Io mi alleno tutti i giorni per stare al meglio, a volte ci riesco e altre no. Curo tutti i dettagli. Felice della partita e di come abbiamo giocato”.

Ha convinto la prestazione della squadra.
“È difficile che questa Roma non giochi di squadra. Chi gioca dà sempre il meglio”.

Sei tornato in una buona condizione fisica.
“Cerco di migliorarmi e di avere continuità. Mi alleno sempre al massimo per stare sempre al meglio”.

Hai giocato bene ultimamente. Quelle di stasera sono delle ciliegine sulla torta.
“È vero, queste due partite mi danno una bella scossa mentale. Ne avevo bisogno”.

SPINAZZOLA A DAZN

Abbiamo in testa la tua prestazione in fase offensiva, ma la palla protetta nel finale di partita con la lucidità giusta rappresenta che sei tornato?
“Quello fa parte di tanti fattori: allenamento, forma e una bella scossa che mi sono dato col Verona per l’autostima e la consapevolezza”.

Cosa rappresenta passare il turno?
“Può rappresentare che penseremo alla Cremonese e poi alla Juventus. Dobbiamo continuare a lavorare, lo facciamo tutti i giorni tutti insieme e dobbiamo remare tutti insieme verso la stessa direzione”.

SPINAZZOLA A ROMA TV+

“È una grande qualificazione. Abbiamo fatto un grande primo tempo, con voglia, determinazione e qualità. Nel secondo è stata dura, loro hanno messo tanti cross e hanno avuto più facilità nel giocare, perché in noi era avanzata un po’ di stanchezza. Però è andata benissimo”.

Come ti senti fisicamente?
“Non dico niente (ride, ndr). È andata bene, basta questo”.

Nella squadra c’è sempre grande spirito di sacrificio…
“Sì, fa parte di questo gruppo, di chi gioca dall’inizio e di chi entra, che dà una grossa mano. Dobbiamo continuare”.

Top