Roma-Borussia M’Gladbach, Dzeko sul rigore: “A questi livelli non può succedere”

Parola anche al capitano della Roma Edin Dzeko dopo il pareggio-beffa contro il Borussia Moenchengladbach. Di seguito le sue dichiarazioni:

DZEKO A SKY SPORT

Cosa hai detto all’arbitro dopo il rigore?
“È un errore grave che non può succedere a questi livelli e cambia tutto. Con due punti in più avremmo avuto un altro girone. Abbiamo altre tre partite, ma vincendo oggi sarebbe stato più facile. Non capisco la sicurezza dell’arbitro nel fischiare. Ho visto subito che era faccia, non poteva vedere. È incredibile”.

La sua spiegazione?
“Diceva che dovevamo andare via, che lui aveva visto e che era rigore. Gli ho detto di guardare la faccia di Smalling perché era già rosso, ma lui era convinto. È inaccettabile. Noi avevamo ragione e gli dicevo di aspettare perché non si può dare un rigore così all’ultimo. Per lui era chiaramente rigore, ma non volevo che qualcun altro prendesse gialli o rossi”.

Sul match:
“Sì, abbiamo controllato la partita. Ancora di più nel secondo tempo quando abbiamo avuto qualche occasione per chiuderla. Non abbiamo rischiato nulla ma abbiamo perso due punti e dobbiamo guardare avanti. Questa è finita e non possiamo fare più niente”.

Come ti trovi con la maschera?
“Non vedo molto bene, mi devo ancora abituare. La testa sta bene e questo è importante. Peccato perché non siamo in un momento bello, è il quarto pareggio e ci stava una vittoria oggi. Non dobbiamo guardare indietro ma avanti. Ora c’è una partita importante con il Milan e dobbiamo dare tutto per vincerla”.

Top