Roma, Schick: “Dopo i tre gol dell’Atalanta ci siamo innervositi. Sulla parata di Gollini sono stato sfortunato”

Schick

(F.Viola) – 29 agosto 2017 – 29 agosto 2018. Proprio in questa data, un anno fa, Patrik Schick ha firmato il contratto che lo legherà alla Roma fino al 30 giugno 2022. Un anno nel quale l’attaccante ceco ha vissuto momenti complicati: “Lo scorso anno sono arrivato a fine preparazione ed è tutto più difficile, puoi avere problemi fisici…”. Anno nuovo, stagione nuova: prima il ritiro a Trigoria e poi la tourneé in America dove la Roma ha giocato alcune amichevoli e Schick è stato tra i giallorossi che ha segnato più gol. Un segnale positivo per partire in modo diverso: “Spero cambi tutta la stagione”, le sue parole.

Partiamo dall’Atalanta. Una partita dai due volti per la Roma: primo tempo complicato, secondo di alto livello. Come mai questa differenza?
“Abbiamo iniziato benissimo con un grande gol del “Flaco”. Poi loro hanno fanno tre gol e ci siamo un po’ innervositi. Nel secondo tempo siamo ripartiti bene, abbiamo messo sotto pressione la loro difesa e alla fine avremmo potuto anche vincere. Peccato che non abbiamo recuperato tutto”.

All’Olimpico è entrato nella ripresa, in pochi minuti è stato protagonista di due belle giocate. Ha avuto anche l’occasione per segnare, ma purtroppo è mancata la fortuna. Ci racconta quel momento?
“Purtroppo il portiere era già troppo vicino, volevo tirare sopra ma lui ha preso il pallone con il piede, sono stato sfortunato”.

Fin dalle prime amichevoli, lei è apparso in ottima forma. Quanto è stato importante svolgere tutta la preparazione?
“Poter svolgere l’intera preparazione è molto importate, per me ma per tutti in generale.  Ci si sente molto meglio; quando invece non fai la preparazione dall’inizio fatichi molto ed è facile che tu abbia problemi fisici. Insomma questa è la grande differenza rispetto allo scorso anno”.

Fonte: ASRoma match program

Top