Conferenza Stampa, Vagnati (d.s. Spal): “Troppi errori arbitrali, la VAR non si è comportata uniformemente”

Le dichiarazioni di Vagnati, direttore sportivo della Spal, dopo la gara contro la Roma:

Perché l’amarezza della società?

“La VAR ci può aiutare, c’è il fuorigioco di El Shaarawy sul secondo gol della Roma. Non voglio che passi il messaggio che valga tutto per la Spal, noi dobbiamo rimanere in Serie A, il Comune ha rifatto lo stadio e abbiamo un grande pubblico. Se retrocediamo per colpe nostre ok. Ma c’è un rigore su Rizzo, ma la VAR per noi non serve. Se dobbiamo andare ad analizzare la nostra prestazione lo facciamo, come col Cittadella dove non siamo stati bravi. Però i ragazzi oggi abbiano dato tutto, vanno ringraziati per l’atteggiamento di oggi. C’è rammarico, son cose evidenti. L’espulsione di Felipe…Il regolamento dice che si dà il rosso per un fallo su inevitabile gol…Gonalons doveva essere espulso, noi siamo piccoli ma vogliamo restare in Serie A”.

La prestazione di oggi come la commenti?

“La Roma è una grande squadra, organizzatissima, ma i nostri hanno dato tutto e non possiamo dire nulla. Col Cittadella abbiamo sbagliato, il presidente ha già detto tutto. Faremo di tutto per salvarci, passando dai regolamenti”.

Come si migliora il VAR secondo voi?

“Bisogna migliorare gli interpreti. Come io se sbaglio un’operazione vengo cambiato. La VAR deve chiamare l’arbitro, bisogna migliorare lì”.

Oltre agli episodi di oggi c’è una scia di episodi nei confronti della Spal?

“Non penso ci sia qualcosa contro di noi, sono errori in buonafede. Sapevamo che il nostro campionato era così, ma vorremmo avere lo stesso identico regolamento attuato agli altri anche per noi. Oggi parlo io e non l’allenatore perché vogliamo focalizzare l’attenzione su questo aspetto”.

GGR

Top