Capello: “Il passaggio alla Juve? Dovevo fare come Spalletti…”

Fabio Capello, storico ex allenatore della Roma, è rimasto nella storia sia per il terzo scudetto giallorosso conquistato da tecnico, sia per quel clamoroso ‘tradimento’ ed il passaggio a sorpresa alla Juventus nel 2004.

In un’intervista odierna il mister friulano racconta i motivi della decisione: “Ricordo bene che mi lasciai prendere e dissi ‘Mai alla Juve’. Poi però ci andai. Dovevo fare come Spalletti e dire che siamo tutti professionisti. Lasciai la capitale perché avevo capito che in 5 anni ormai avevo dato tutto, non riuscivo più a trasmettere alla squadra le mie sensazioni. Era diventata una routine“.

Fonte: Sette – CorSera

Top