LE PAGELLE DI ROMA-EMPOLI Salah-Gervinho, 4X100 olimpica. De Rossi, 500 con gol. Pjanic sembra Pirlo

Le Pagelle
Le Pagelle

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski 5; Zambelli 5.5 , Tonelli 6.5, Barba 5.5, Mario Rui 6.5; Paredes 7 (dal 23′ s.t. Maiello sv), Diousse 7, Buchel 6.5; Krunic 5.5 (dal 16′ s.t. Livaja sv); Maccarone 6 (dal 34′ s.t. Piu 6.5), Pucciarelli 6. All. Giampaolo. A disp.: Pelagotti, Pugliesi, Camporese, Cosic, Bittante, Laurini, Costa, Dioussé, Ronaldo, Livaja, Piu. All.: Giampaolo 6

Roma (4-4-1-1)

Szczesny 5.5 Poteva fare qualcosa in più sul gol di Buchel. La sua confidenza con i piedi è utile alla squadra. Certo, ci risparmiasse qualche brivido…

Torosidis 5.5 I passaggi azzeccati dal greco si contano sulle dita…di una sola mano. E’ esageratamente scolastico e non chiama quasi mai la sovrapposizione. Più passaggi sbagliati che palle toccate.

Manolas 6 Nonostante l’acciacco all’emicostato, il greco è sempre il punto di forza della retroguardia giallorossa. Ritrova Castan e lo guida in una giornata tranquilla portando a casa una vittoria meritata.

Castan 5.5 Qualche intervento elementare ben riuscito, ma quando c’è da intervenire in maniera più complicata è sovente in ritardo. Ha bisogno di minuti. Preoccupano le inesorabili esitanze sui palloni aereo. Retaggio dell'”infortunio”?

Digne 6.5 Il francese è il terzino sinistro che è mancato alla Roma negli ultimi 10 anni. Sovrappone, crossa e scende che è una bellezza. Tatticamente molto preparato, ha nella diligenza il suo punto di forza.

Florenzi 6 Paga lo sforzo della nazionale, non mostrando la solita esplosività. Cambia in corso d’opera il ruolo (prima esterno nel 4-4-2, poi avanzato nel 4-3-3) senza grossi affanni.

Pjanic 7.5 Ogni punizione è una sentenza. Come il Pirlo bianconero, le palle inattive dal limite sono rigori che quando servono sbloccano le partite.

De Rossi 7 Bagna la 500esima con un gol e una prestazione pulita, efficace e solida. Torna in mezzo al campo, facendo bene da schermo e offrendo una soluzione in più in fase di palleggio.

Iago Falque 6.5 Il problema al ginocchio persiste ma non ne limita la funzionalità. Si conferma lo “Iago” della bilancia del nuovo 4-4-2 disegnato da Garcia. Senza di lui questo schieramento non ha ragion d’essere.

Salah 7 E‘ impressionante, oltre alla velocità, la capacità aerobica e muscolare dell’egiziano, capace di prodigarsi in una serie di scatti continui senza mai accusare la fatica. Bello il gol, tutt’altro che semplice.

Gervinho 7 Costante spina nel fianco della difesa, come spesso gli accade si perde spesso nella sua stessa velocità. Bello l’assist per Salah dopo una “sfrecciata” sulla sinistra. Pronto per la 4×100 della Jamaica insieme a Powell e Bolt.

______

Vaniquer sv

Ucan 6 Entra con il giusto piglio.

Nainggolan 6.5 E’ l’unico centrocampista, con l’assenza di Strootman, capace di cambiare il passo della squadra. Difficile rinunciarci.

Garcia 7 Insiste sul modulo che ha funzionato nel secondo tempo di Borisov e a Palermo. Il ritmo del primo tempo lascia a desiderare, ma bravo a cambiare la gara con l’ingresso di Nainggolan. Ottima la gestione di Pjanic, al quale viene risparmiata la seconda metà della seconda frazione.

Parisi&Papi

Top