CONFERENZA STAMPA Schmidt: “Abbiamo una grande opportunitá”. Toprak: “Pronto a rientrare”

Roger Schmidt
Roger Schmidt

Roger Schmidt, allenatore del Bayer Leverkusen, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro la Roma.

“Se la Roma giocherà all’attacco o cambierà tattica? Difficile dirlo, ma è vero che se la Roma ha segnato tanto è per il gioco che ha e per i giocatori che ha a disposizione. Non so se continueranno su questa striscia o adatteranno una tattica adatta alle circostanze. Mi concentro sulla nostra formazione, sarà una grande opportunità per fare un passo in avanti nel girone. Con questa voglia vogliamo andare in campo, sapendo che la Roma ha un po’ di pressione per la sconfitta con il BATE. Credo che entrambe le squadre daranno il meglio domani”.

“Loro in attacco sono molto veloci, hanno grandi qualità e sono letali in contropiede – continua il tecnico delle ‘aspirine’ -. Loro sono cresciuti e hanno più fiducia, ma anche la mia squadra è cresciuta, per i risultati ottenuti ultimamente. Bisognerà concretizzare di più le occasioni che avremo ma non perdo la fiducia sulle nostre possibilità. Il nostro modo di giocare in Champions ci aiuta a segnare di più. Siamo in grado di creare problemi a qualunque squadra e siamo in grado di segnare in ogni momento”.

Schmidt viene interpellato sul precedente doppio confronto con la Lazio nei playoff, vinto dai tedeschi. “Le gare con la Lazio sono state difficili entrambe, per noi era importante passare i preliminari contro un ottima squadra. Sappiamo che la Roma è una squadra ugualmente forte, ci aspettano due gare ugualmente difficili. Non so chi sia più forte tra Roma e Lazio, saremo in grado di stabilirlo a fine campionato. Riguardo la situazione del girone, abbiamo 3 punti in 2 partite e le prossime due giornate saranno decisive. Chi uscirà vincitore da queste due gare avrà grandi possibilità di passare agli ottavi”.

Riguardo la situazione degli indisponibili, Schmidt conferma la presenza di Kevin Kampl (“Ci sarà al 100%”), mentre si mostra possibilista su Lars Bender: “Per lui bisognerà aspettare fino all’ultimo secondo. Aspettiamo la rifinitura, sarebbe importante averlo ma non è nulla di sicuro. C’è il 50% di probabilità”. Meno ottimismo sulla situazione di Kiessling: “Bisogna aspettare, faremo un provino durante la rifinitura, ma la sua presenza è in dubbio”.

Al fianco del tecnico interviene il difensore Omer Toprak:

“Torno dopo un infortunio grave, abbiamo cercato di seguire un calendario preciso per il recupero. Ho visto la luce in fondo al tunnel, ho fatto di tutto per tornare a disposizione e spero di fare ancora tante gare di Champions”.

Top