CONFERENZA STAMPA Garcia: “Contro la Juve in campo servirà più ritmo. Iturbe? Sarà convocato. Torosidis? Valuteremo domani le sue condizioni”

Rudi Garcia in conferenza stampa
Rudi Garcia in conferenza stampa

Alla vigilia della sfida contro la Juventus, il tecnico giallorosso Rudi Garcia ha incontrato i giornalisti nella consueta conferenza stampa pre-match. Queste le sue parole:

Quanto influisce il mercato in questo momento?

“Non deve influire, soprattutto nella testa dei giocatori. Dobbiamo essere concentrati solo sulla partita. Oggi domani e lunedì comunque lavora ancora sul mercato. Io punto sulla rosa che ho. Abbiamo fatto in modo di sfruttare al meglio il poco tempo che hanno avuto i nuovi arrivati”

Cosa non le è piaciuto a Verona?

“Dobbiamo avere un ritmo più alto. Dobbiamo iniziare come se fossimo subito sotto nel tabellone. Non era tutto brutto prima, ma il ritmo non era abbastanza alto.”

La Roma e la Juve sono cambiate tanto, che idea ha dei bianconeri?

“Sono arrivati grandi giocatori, la squadra che ha vinto gli ultimi 4 campionati è una squadra di alto livello. A questo punto della stagione le squadre non sono ancora pronte. In questa settimana abbiamo lavorato per essere al 100%. In Italia è particolare giocare una gara così importante alla seconda. Dobbiamo giocare per vincere e sfruttare il fattore casilingo”

Dubbi sulla formazione nella sua mente e su quale modulo punterà?

“Al 90% ho la formazione. Dobbiamo vedere come sta Torosidis, e domani faremo un risveglio muscolare proprio per capire questo. Se sarà al top giocherà lui a sinistra così da inserire Digne con calma. Noi domani faremo di tutto per prendere i tre punti”.

Le condizioni di De Rossi?

“Con il Verona sapevo che non aveva i 90 minuti e aveva avuto un problema nell’amichevole con il Valencia. Maicon? Non è al 100%, ma sta lavorando bene. Sono tutti convocati tranne Strootman e Rudiger”.

Sorpreso dalla partenza falsa della Juve?

“Per tutti i club ci sarà la stagione a rispondere a questi argomenti. Lo dico di nuovo, la Juve rimane una squadra di alto livello. Domani sarà una gara di alto livello e dovremo essere al massimo del nostro momento per vincere”.

Totti-Dzeko insieme domani?

“E’ abbastanza semplice, possono giocare entrambi. E’ una possibilità, ce la teniamo e la useremo durante la stagione”.

La trasmissione della palla troppo lenta è un aspetto da migliorare? Iturbe sarà convocato?

“Sarà convocato. Ci saranno tutti tranne Strootman e Rudiger. Con il Siviglia ha dimostrato di saper palleggiare a ritmi veloci. A Verona anche il campo non permetteva di far girare velocemente il pallone. Per giocare su ritmi alti dobbiamo essere più equilibrati nelle verticalizzazioni e nell’ampiezza. Poi i nuovi hanno bisogno di tempo per inserirsi al meglio”.

Redazione GazzettaGialloRossa.it

Top