AS ROMA La stretta di mano tra Garcia e Reja

Reja e Garcia

Una stretta di mano, il chiarimento e un bel sorriso. Da uomini di calcio. Il derby tra Edy Reja e Rudi Garcia si è finalmente concluso al centro tecnico federale di Coverciano. Una buona l’occasione per archiviare le polemiche che avevano preceduto la stracittadina dopo la battuta infelice del tecnico laziale. «Beh, mi stava guardando da lontano, mi ha fatto un bel sorriso. E mi sono avvicinato», le parole di Reja. «Ci siamo conosciuti, abbiamo cominciato a parlare». Un chiarimento confermato anche da Garcia: «Sì. Come ho detto, prima e dopo le partite, c’è molto stress e viviamo le tensioni. Questo era un buon momento per parlare e conoscersi». 

Fonte: corriere dello sport

(S. Cieri) – La pace sul «neutro» di Coverciano. Dopo le polemiche da derby («Speriamo che qualcuno della Roma si faccia male», la battuta infelice di Reja; «Non sei un educatore», la risposta piccata di Garcia) l’allenatore laziale e quello romanista si chiariscono a margine della convention degli allenatori per la consegna della Panchina d’oro«Vedersi e parlarsi lontano da una partita e dallo stress che ne deriva aiuta a capirsi», ha detto Garcia. «Ci siamo salutati, tutto superato», ha ribadito Reja. Bene così.

Fonte: gazzetta dello sport

Top