LA REPUBBLICA De Rossi, l’addio è più vicino. E Baldini pensa alle dimissioni

Daniele De Rossi

(F. Ferrazza) – Daniele De Rossi è sempre più lontano. Il difficile post-derby della Roma passa per i malumori dei due giocatori più importanti. Totti sperava che il suo rinnovo contrattuale venisse affrontato con largo anticipo dalla proprietà americana, mentre Pallotta è volato a Londra, senza prima incontrarlo. De Rossi anche ha la testa piena di dubbi, si interroga sul futuro, della Roma e, soprattutto, suo, vicino, come non mai, a un possibile addio inimmaginabile solamente fino a qualche mese fa.

Pallotta è stato intanto raggiunto da Baldini nelle scorse ore a Londra. Il diesse sembra intenzionato a rassegnare le proprie dimissioni, non prima di aver però sistemato la questione allenatore. Il suo futuro dovrebbe essere legato a quello del Tottenham, mentre sulla panchina della Roma vorrebbe mettere Allegri, prima di andare via.

L’attuale allenatore del Milan, ora in vacanza a Livorno, è in attesa che il club rossonero lo esoneri, cosa che potrebbe accadere tra oggi e, più probabilmente domani. Attesa che destabilizza ulteriormente l’ambiente giallorosso, già messo a dura prova dalla sconfitta nel derby e dai malumori dei suoi due giocatori più importanti.

Per questo motivo sabato una parte della tifoseria romanista si è data appuntamento a Trigoria per manifestare il proprio dissenso alla società americana, rispetto a una stagione che definire fallimentare è poco. I giocatori sono già in vacanza, probabile che nel centro sportivo non ci sia neanche la dirigenza, ma l’appuntamento, diffuso tramite il passaparola, è simbolico, per far conoscere il malumore dei sostenitori giallorossi.

Top