UNDER 21 L’Uefa celebra il momento di Florenzi

Alessandro Florenzi

Alessandro Florenzi sta vivendo il suo momento magico, ha conquistato la Roma e la Curva Sud, in cui pochi anni fa si recava per vedere le partite della sua squadra del cuore, ed ora vuole conquistare l’Europeo Under 21 con gli azzurrini, da protagonista. Così l’Uefa ha deciso di celebrarlo:

(P. Menicucci)-Finora è stato il protagonista di una delle più belle storie del campionato: adesso Alessandro Florenzi deve però concentrarsi sulla maglia azzurra in vista degli spareggi per accedere agli Europei UEFA Under 21 contro la Svezia.

Fino alla scorsa settimana era al minimo salariale e in estate in pochi inserivano il suo nome nella formazione probabile dell’AS Roma di Zdeněk Zeman per questa stagione. Invece ha subito convinto il tecnico boemo diventando ‘intoccabile’ nel centrocampo giallorosso e segnando due gol in sei partite prima di rinnovare un nuovo contratto fino al 2016.

Il suo ruolo con gli Azzurrini è invece ben delineato da più tempo. Florenzi ha aiutato la squadra a vincere il Gruppo 7 e adesso la squadra allenata da Devis Mangia è attesa dall’andata dello spareggio contro la Svezia in programma venerdì a Pescara. “E’ una partita fondamentale–ha detto Florenzi -Dovremo metterci tutto quello che abbiamo perché ci giochiamo due anni di lavoro in 180 minuti”.

A segno tre volte in dieci partite con l’Under 21, compresa la vittoria per 3-0 contro l’Olanda nell’amichevole di agosto, Florenzi è pronto per il grande appuntamento. “La Svezia é una squadra ostica, che non ti fa giocare bene – ha aggiunto -. Studieremo i video delle loro partite cercando di capire come limitarli. Arriviamo a questo doppio impegno con la carica giusta, dovremo giocare il nostro calcio e mi aspetto il sostegno di tutto il pubblico pescarese”.

Come un certo Francesco Totti, Florenzi è arrivato alla Roma dall’ASD Lodigiani da bambino. Il 21enne ha poi disputato una grande stagione 2011/12 in prestito all’FC Crotone in Serie B, quando è stato votato come miglior giovane del campionato cadetto.

A segno undici volte in 35 partite con il Crotone, Florenzi ha conquistato tutti dopo il rientro alla Roma. Anche una vera leggenda giallorossa come Bruno Conti, uno che di giovani talenti se ne intende. “E’ piccolo, esile, ma in campo ‘mozzica’, è un animale”, ha detto di lui il campione del mondo in una recente intervista con il Messaggero.

Fonte: Uefa.com

 


Top