IL MESSAGGERO Marquinhos all’alba

Marquinhos

(S.Carina) – Si è congedato dal Brasile con un lungo messaggio lasciato sul profilo personale di Twitter: «Ragazzi, molti di voi ormai sanno che sto andando via per andare a giocare in Italia con la Roma. È stata una delle decisioni più sofferte della mia vita, ma dopo aver parlato a lungo con la famiglia, con il mio agente e con i dirigenti del Corinthians, ho deciso per il bene della mia professione. Sono stati dieci anni in cui sono cresciuto tantissimo come giocatore e come uomo. Dico grazie a tutti, da chi mi rimetteva a posto la mia stanza nel ritiro delle giovanili al più alto dirigente».

Parole sentite, cariche di emozione, quelle del giovane Marquinhos che si è imbarcato ieri da San Paolo (le 16 locali, le 21 in Italia) e atterrerà all’aeroporto di Fiumicino alle 6. Ad accompagnarlo in quello che è probabilmente il viaggio più importante della sua vita, il papà Marcos e l’agente Bertolucci. «Ho molti obiettivi da raggiungere e credo che questo cambiamento mi farà bene. Arrivare alla Seleçao è il mio rincipale obiettivo. Spero la Roma mi aiuti a raggiungerlo».

Ancora manca l’ufficilità dell’accordo tra le due società ma questa arriverà presumibilmente in giornata. La Roma ha acquistato Marquinhos dal Corinthians con la formula del prestito con diritto d’acquisto (un’affare da 5,5 milioni). Che il giovane brasiliano non veda l’ora di mettersi a disposizione di Zeman, lo si è intuito quando proprio prima d’imbarcarsi ha aggiunto un altro tweet sul social network: «Una nuova storia che Dio ha per me», affiancando un fotomontaggio che lo raffigura già in maglia giallorossa.

Chi potrebbe partire sono invece Borriello e Bojan. Per entrambi potrebbe profilarsi un futuro in Inghilterra. Sul centravanti italiano – che preferirebbe però rimanere a giocare in serie A e soprattutto tornare a Milano – il Tottenham ha chiesto più di una notizia. La Roma è disposta a cederlo in prestito, come chiede il club londinese, ma resta da convincere il diretto interessato che dopo il Milan, ha registrato nelle ultime ore l’interesse dell’Inter. Per Bojan, potrebbe essere più semplice. Sul catalano sono almeno tre i club che hanno effettuato sondaggi con Sabatini: Arsenal, Tottenham e Qpr. È chiaro che se partisse l’ex Barça, la Roma tornerebbe sul mercato per acquistare un altro attaccante, presumibilmente esterno e giovane, che andrebbe a completare la rosa di Zeman.

Già così, però, l’entusiasmo creato dal tecnico boemo è incredibile. Ieri si sono registrate file interminabili al Foro Italico Ticket Office (5000 persone), l’ex Ostello della Gioventù, già a partire da quattro ore prima dell’inizio di Roma-Aris Salonicco. Non pochi problemi per chi, all’ultimo momento, ha provato ad accaparrarsi il tagliando per la sfida con l’Aris. Intorno alle 16.20 la biglietteria del Foro Italico ha cominciato ad erogare i primi tagliandi, con molta lentezza, vista la enorme richiesta. Uno dei pochi altri negozi che risultava attivo, ma ingolfato dalle molteplici richieste, era il punto vendita di via Isacco Newton dove per ottenere un biglietto ci sono volute circa due ore di attesa. Richieste che sono aumentate con l’avvicinarsi alla gara. Molti tifosi sono entrati a gara iniziata. Altri hanno desistito.

Top