IL MESSAGGERO “A scuola da De Rossi”

Panagiotis Tachtsidis

(Il Messaggero) – Panagiotis Tachtsidis è stato presentato ieri nel ritiro di Irdning dal dg Franco Baldini. «Panagiotis lo abbiamo visto all’opera con il Verona in serie B, dove ha fatto 37 partite con due bei gol, ma non tanto belli come quello segnato contro lo Zaglebie Lubin… È un giocatore dalle caratteristiche richieste espressamente dall’allenatore e noi siamo stati ben contenti di metterlo a disposizione di Zeman. È al suo primo anno di serie A, gli andrà dato un po’ di tempo per adattarsi», le parole di Baldini.

Ecco invece le parole di Pana, il diretto interessato, riportate dall’edizione odierna de Il Messaggero: «La richiesta della Roma sinceramente mi ha sorpreso. Adesso sto qua, sono pronto non per giocare da titolare ma per aiutare la squadra. Mi fa piacere lavorare con mister Zeman perché lui migliora e fa giocare i giovani. Sto aspettando al mio posto e con De Rossi vicino potrò sicuramente migliorare», il suo virgolettato. Interviene Baldini, in gran forma. «Essendo solleticati dal suo mancino che usa con disinvoltura, mi verrebbe di paragonarlo a Redondo, anche per la posizione in campo. È, però, un sacrilegio fare un paragone del genere. Non me ne volere… (rivolto al greco, ndc). Il giocatore ha caratteristiche importanti: bisogna vedere se tutte le cose che ha mostrare le confermerà».

Continua Pana: «Cosa mi ha detto Zeman? Con lui ho parlato poco. Mi ha detto se stavo bene e allora ha aggiunto “inizia a correre, ci vediamo davanti”…Il mio ruolo preferito? All’inizio della carriera in Grecia giocavo da trequartista, ma qui in Italia è diverso e preferisco giocare davanti alla difesa. È un ruolo che mi piace tanto e si vede che gioco meglio lì. Ma qualsiasi cosa mi chiederà il mister io la farò».

Top