GAZZETTA DELLO SPORT C’è aria di ritorno Il boemo a sorpresa dà la disponibilità

Zdenek Zeman

 (A. Pugliese) – Tra Montella, Villas Boas e Bielsa, il rompicapo giallorosso ora ha una soluzione in più. Porta diretta a Pescara e si chiama Zdenek Zeman, l’uomo dei sogni dei tifosi giallorossi, quello che guidò l’ultima Roma prima di Capello. Il boemo è l’uomo su cui sono virate pesantemente le attenzioni di Baldini e Sabatini, dopo che qualcosa sembra essersi definitivamente rotto con Montella. E questo lo sanno anche in Abruzzo, tanto che ieri il presidente biancazzurro Daniele Sebastiani è stato chiaro: «La Roma è l’unica che mi preoccupa per il rinnovo del boemo, so benissimo il rapporto che lega Zeman ai giallorossi ed è l’unica squadra che potrebbe metterci in difficoltà». La difficoltà già c’è, visto che la Roma ieri ha chiesto la disponibilità a Zeman e il tecnico del Pescara l’ha concessa. Metà settimana Questo non vuol dire che Zeman sarà il prossimo allenatore della Roma, ma che possa diventarlo sì. Sul boemo c’è infatti anche la Fiorentina (ma la soluzione non lo entusiasma) e il Napoli, in caso di rottura con Mazzarri. Ma che Zeman preferisca venire a Roma, in caso di offerta di Baldini, è fuori ombra di dubbio. Tornare in giallorosso è sempre stato il suo sogno (mai negato), considerando anche il rapporto di amore rimasto intatto con la tifoseria e con Francesco Totti (che dopo la promozione di domenica del Pescara l’ha definito «unico e inimitabile»). Il boemo, tra l’altro, sarebbe l’unica soluzione in grado di riaccendere l’entusiasmo nella gente giallorossa dopo i traumi della gestione-Luis Enrique («Sono ancora a Roma a godermi la città e il bel tempo», ha twittato ieri lo spagnolo). Zeman, però, ha rimandato ogni discorso a domenica sera, dopo la partita con la Nocerina e la fine del campionato di B. Ed infatti la Roma punta ad annunciare l’allenatore della prossima stagione a metà della prossima settimana… Aeroplanino Ma cosa si è inceppato con Montella? Pulvirenti non è il vero problema, tanto che Vincenzo con il Catania andrà comunque alla risoluzione (rinunciando ai soldi dei premi). Il fatto è che Baldini non è convinto fino in fondo e se pubblicamente ne parla molto bene, nel privato nutre qualche perplessità. Montella (gradito da Unicredit) resta comunque in corsa, perché non dovesse arrivare Zeman, è la soluzione più semplice e funzionale al futuro giallorosso. Ma bisogna vedere quanto sarà in grado di aspettare le mosse della Roma. André & Marcelo Baldini e Sabatini oggi quasi sicuramente andranno in missione a Madrid, ad assistere alla finale di Copa del Rey tra Athletic Bilbao e Barcellona. Lì parleranno di mercato (Bojan, José Angel e Gago) ma potrebbero anche sondare il polso di Marcelo Bielsa«Deciderò il mio futuro con la società a stagione finita», ha detto «El Loco». Da stasera, a tutti gli effetti è libero. Il tecnico dell’Athletic però è la quarta scelta, alle spalle di André Villas-Boas, da sempre un pallino di Baldini. Il Liverpool ha virato su Roberto Martinez (Wigan) e questo potrebbe aiutare la Roma nella trattativa con il portoghese. Che ci sta riflettendo e vuole una squadra per vincere subito, cosa che un po’ spaventa la dirigenza. Zeman permettendo, si riaggiorneranno più avanti.

Top