CORRIERE DELLO SPORT Roma d’attacco pure con Montella

Vincenzo Montella

(A.Ghiacci) – Il modulo di base conterà solo fino a un certo punto. Primo perché Montella, indipendentemente dallo schieramento che utilizzerà, è stato scelto dalla Roma perché in possesso di una mentalità che parte sempre e comunque da una proposta – proprio il termine caro a Luis Enrique… – di calcio. E secondo perché il tecnico del Catania è comunque in grado di cambiare, adottando indifferentemente il 4-3-3 o il 4-2-3-1. La base appunto, sembra proprio la difesa a quattro. Poi, una buona capacità di adattare moduli e schemi alla squadra a disposizione. […]

PARTENZA – Montella rientrerà a Trigoria forte del rapporto che ha con la vecchia guardia del gruppo. Totti e De Rossi, capitano e vice, sono stati suoi compagni di squadra e ne apprezzano le doti umane. La piazza è pronta ad accoglierlo a braccia aperte: sabato scorso all’Olimpico è stato inondato di applausi e cori, figli dell’amore nato ai tempi di quando di mestiere faceva il centravanti e cresciuto nei quattro mesi già spesi su quella panchina l’anno scorso. Dopo le dimissioni di Ranieri fu chiamato proprio Montella, che all’epoca guidava i giovanissimi: 16 partite con 7 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. La storia tra Montella e la Roma ripartirà da questo score.

RICHIESTE – L’ex aeroplanino quindi, a 38 anni (4 in meno di Luis Enrique), torna a Trigoria da allenatore vero. E da allenatore vero si comporterà. Avanzando, molto probabilmente, delle richieste. Qualche affare con il Catania, per esempio, potrebbe favorire il ritorno a Roma, senza arrivare a strappi con il club di Pulvirenti. Dopo un campionato come quello che si concluderà domenica, visto all’opera il Catania, si può affermare con ragionevole certezza che Montella porterebbe con sé più di un elemento. Uno di questi potrebbe essere Alejandro Gomez, detto “Papu”. Il 24enne esterno offensivo, oltre ad essere un giocatore molto valido, ha dimostrato di essere anche molto affidabile: è al secondo anno a Catania e dopo aver chiuso la prima stagione con 37 partite giocate, 4 gol e 5 assist, sta concludendo la seconda con 34 gare, 5 reti e ancora 5 passaggi vincenti. La chiave? Gomez ha lo stesso procuratore di Isla, Leo Rodriguez, con il quale il ds giallorosso Sabatini ha parlato spesso ultimamente. […]

MANCINO – E mentre da Trigoria – anticipando in pratica che l’arrivo di Montella è certo – fanno sapere che al Catania non ci sono giocatori che potrebbero interessare alla Roma, un altro elemento da tenere sott’occhio è quelo di Giovanni Marchese, 27 anni, esterno sinistro di difesa. Non un nome da urlo, ma un mancino affidabile che quest’anno ha giocato 32 partite segnando 3 gol e fornendo 2 assist. Nulla a che vedere con Josè Angel insomma.

 

Top