MERCATO ROMA. Sandro nome appetibile per giugno

Sandro

Luiz Paulo Chignall, agente del centrocampista del Tottenham Sandro, ha fatto il punto sulla situazione contrattuale del suo assistito e ha parlato di possibili trattative del calciatore brasiliano con club italiani tra cui Roma, Inter e Juventus. Ecco le parole del procuratore:

“Per la carriera di Sandro è importante che ci sia la fiducia del ct della Seleçao, Mano Menezes, così come il Tottenham. Credono in lui e pensano che possa essere uno dei pilastri della squadra del 2014 (anno dei Mondiali in Brasile, ndr). Inoltre, il mio assistito ha una storia nelle rappresentative inferiori, delle quali è stato anche capitano, mostrandosi un leader”.

Sul capitolo mercato, Chignall ha detto:

“Abbiamo ricevuto dei sondaggi di squadre importanti dei migliori campionati, una cosa normale soprattutto in virtù delle ottime prestazioni fornite da Sandro nella scorsa Champions, ma non è arrivata alcunaproposta ufficiale al Tottenham. Emissari di diverse squadre mi hanno chiamato per chiedere informazioni sul giocatore, ma nessuno ha trattato con me o con il club l’acquisto del giocatore”.

Roma e Milan? 

“Conosco Sabatini  ma non abbiamo mai parlato di Sandro e nemmeno con Galliani, non ci ho mai parlato. Sandro ha un contratto con il Tottenham ed è felice a Londra, anche se non si può mai scartare un trasferimento in un altro campionato. In estate Sandro sarà una delle prede più appetite sul mercato”.

“Ripeto, non scartiamo nessuna possibilità. Sappiamo che Sandro ha molto mercato nei migliori campionati europei e che in ogni momento potrebbe arrivare un’offerta. Ma ovviamente dipende dal Tottenham accettare o meno eventuali proposte, che devono rappresentare anche una buona opportunità per lui. Ciò che conta è che lui sta bene, è contento della squadra e della città, si sta ritagliando il suo spazio”.

“Recentemente, l’ex Internacional ha prolungato il suo contratto fino al 2016, ma il rinnovo non sarà per forza un’ostativa per eventuali trattative. Non sarà più difficile trattarlo semplicemente per il rinnovo, ma perché il Tottenham ha mostrato di contare realmente su di lui come un pilastro del progetto della squadra nei prossimi anni. Se dovesse arrivare una buona offerta per la società e per il giocatore, l’analizzeremo. In caso contrario, rimarrà al Tottenham con grande soddisfazione ed entusiasmo.

Se al giocatore piacerebbe giocare in Italia?

“Ogni calciatore sarebbe disposto a giocare nei grandi campionati europei. Se dovesse esserci un progetto consistente per la carriera e un ritorno importante per la società, saremmo pronti ad ascoltarlo. Sicuramente ha uno stile di gioco che si adatterebbe bene al calcio italiano, ma al momento la realtà di Sandro si chiama Tottenham”.

Fonte: calciomercatoweb.it

 

Top