SIENA-ROMA. Luis Enrique: “Oggi non era la nostra giornata. Ho visto tanti giocatori sotto il loro livello”

Sky Sport 24

Il mister giallorosso Luis Enrique al termine della sconfitta contro il Siena ha parlato ai microfoni di Sky:

Una brutta partita della Roma. Un solo tiro in porta e grande imprecisione in fase d’impostazione
“Oggi non era la nostra giornata. Ho visto tanti giocatori sotto il loro livello. E quando non riusciamo ad avere un possesso di palla ottimo o la profondità è difficile”

Sul rigore
“Non parlo mai degli arbitri lo sapete”

A volte in questo tipo di partite sembri manchi lo spunto dei giocatori decisivi
“Quando si perde manca sempre qualcosa. Pjanic non è un giocatore da uno contro uno. Questa è una squadra che deve sapere vincere e lo sa fare e quando si perde deve sapersi rialzare e lo faremo. Siamo lontani dalla regolarità che cerchiamo”

Molte squadre fanno grande intensità quando giocano contro di voi
“Non parlo di due giocatori che credo che abbiano fatto il loro lavoro. E’ stato un Siena bravo in difesa che ha chiuso ogni nostra soluzione. Certamente dobbiamo migliorare per vincere questo tipo di partite. Ho visto la voglia e l’atteggiamento per farlo ma dopo il rigore è stato difficile”

Questa altalena di prestazioni la accetti?
“sdipende dall’obiettivo. Per quello metto sempre un obiettivo settimanale. Si vede che ancora non abbiamo questa regolarità, la squadra deve migliorare. Abbiamo da due giornate la possibilità di andare avanti in calssifica ma non lo facciamo”

Kjaer centravanti negli ultimi minuti?
“E’ stato un po alla disperata. Non mi piace fare questo. Inoltre Simon è andato avanti e non abbiamo quasi crossato. E’ una soluzione da ultimi 5  minuti che non mi piace tantissimo”

 

Mediaset Premium

Su Kjaer
Una volta sbaglia uno una volta sbaglia un altro, siamo una squadra.

Cosa non ha funzionato?
Forse il calcio non è una scienza esatta, oggi ho visto un Siena con una grande mentalità difensiva che aspettava i nostri errori, non è stata la nostra giornata, ho visto tanti giocatori sotto il loro livello.

Una Roma così sterile non si era mai vista
E’ un pò che non eravamo in giornata, il rigore è costato tantissimo, è stato merito del Siena ma anche demerito nostro che non siamo stati capaci di cambiare la dinamica.

Il Napoli è a un passo da voi…
Mi  preoccupa la mia squadra non le altre, se non siamo capaci di mantenere la regolarità

Se dovessi tornare indietro giocheresti con un po’ più di attenzione o vai avanti con le tue idee?
Quando preparo una partita la faccio pensando che i giocatori sdono al 100%. Ci sono sempre due-tre calciatori dietro il pallone, attaccare è sempre più difficile che distruggere il gioco, ma poi c’è l’interpretazione dei giocatori. Se facciamo errori di cui abbiamo parlato tutta la settimana che non dobbiamo farli…è il calcio.

Oggi è mancata una po’ di verticalizzazione vicino all’area avversaria…
Quando una squadra si chiude ci sono soluzioni che noi cerchiamo ma bisogna vedere cosa fa il giocatore, ci abbiamo lavorato su in settimana perchè quasi tutte le squadre che giocano contro di noi si mettono dietro. Non credo che il Siena sia stato superiore a noi ma si porta via i 3 punti.

 

Rai Sport

Con la vittoria oggi potevate superare l’Inter, un’altra ingenuità di Kjaer poi la Roma non ha mai tirato in porta…
“Abbiamo fatto molti errori”

La Roma è stata inferiore?
“Noi abbiamo fatto la nostra gara, abbiamo attaccato molto. La gara si è risolta attraverso un rigore”

C’era il rigore?
“Non parlo mai di queste cose”

Come mai questa imprecisione dei difensori?
“Non sono robot, quando attacchiamo lasciamo molti spazi alle nostre spalle. Noi sappiamo che dietro possiamo soffriore di più. Trovare una soluzione non è facile, il calcio non è una scienza esatta”

Era molto difficile andare in gol oggi..
“Si in effetti le corsie centrali erano intasate, bisognava insistere sugli esterni. Oggi è stasto un peccato perdere, dovevamno dare una gioia ai tifosi e ci dispiace non averlo fatto”

Juan cosa ha avuto?
“Un problema all’adduttore”

Top