CORRIERE DELLO SPORT. De Rossi fa riposare Verre Tallo, Nego e Matteo Ricci. Primavera inedita a Reggio Calabria

La formazione Primavera

(R. LORIA) – La Primavera della Roma non si ferma mai. Dopo aver giocatosette gare in tredici giorni al Torneo di Viareggio e aver sfiorato una vittoria che a Trigoria manca dal 1991, i ragazzi di Alberto De Rossi si sono concessi solo un giorno di riposo (martedì) e oggi pomeriggio a Reggio Calabria si ritufferanno nel campionato. Gli impegni per i giallorossi, nelle prossime settimane, non si diraderanno. Anzi si può tranquillamente dire che il tour de force continua.

IMPEGNI – Tra questa sera e domenica quattro romanisti dovranno rispondere alla convocazione della Nazionale Under 19 allenata da Alberigo Evani che mercoledì 29 sarà impegnata in amichevole ad Accre contro Israele. A rispondere alla chiamata saranno Pigliacelli, Barba, Verre e Piscitella. Se i primi due sono partiti regolarmente per Reggio Calabria, De Rossi ha preferito lasciare a casa a riposare Verre, mentre Piscitella è rimasto agli ordini di Luis Enrique, così come Viviani. Verre non è il solo giocatore esentato dalla trasferta di campionato. A Roma sono rimasti anche Tallo, Matteo Ricci e Nego. C’è bisogno di ricaricare le pile, anche perché mercoledì 7 marzo la Roma Primavera sarà attesa da un altro appuntamento importantissimo: la finale di andata di Coppa Italia che avrà un sapore tutto particolare per i giallorossi, che si ritroveranno di fronte (a Torino) la Juventus che li ha sconfitti nella finale del Viareggio.
FORMAZIONE – Al netto delle assenze, contro la Reggina si vedrà una Roma inedita, con l’inserimento di Romagnoli al centro della difesa e Barba spostato a sinistra, ma soprattutto con l’innesto di Cittadino a centrocampo e il ballottaggio tra Federico Ricci e Nico Lopez.

 

Top