RINNOVO DE ROSSI. Fumata grigia, ma le parti continuano a trattare

Daniele De Rossi

Il campionato riapre i battenti dopo la lunga sosta natalizia, ma più che il Chievo a tenere banco in casa Roma è sempre il rinnovo di Daniele De Rossi. Il giocatore, come è noto, è in scadenza di contratto nel giugno prossimo e ieri è andato in scena l’ennesimo incontro tra la società giallorossa, nella persona di Franco Baldini, e l’agente del giocatore, Sergio Berti.  Motivo del contendere, secondo il ‘Corriere dello Sport’, sarebbe, oltre all’importante offerta d’ingaggio del Manchester City, anche l’ammontare di un’eventuale clausola rescissoria da inserire nel contratto. Difficilmente l’entourage del centrocampista giallorosso accetterà di inserire una cifra vicina ai 20-25 milioni: in questo caso, chi dovrà accollarsi la spesa per il cartellino, offrirà meno dal punto di vista dell’ingaggio. Altre questioni sono poi quelle legate ai bonus e allecommissioni. Ma l’arrivo del socio forte della cordata Usa che possiede la Roma, James Pallotta, potrebbe segnare una svolta: potrebbe, infatti, essere alzata l’asticella per presentare un’offerta più alta, quella attuale è di 6 milioni di euro a stagione per cinque anni, a De Rossi e convincerlo a firmare un contratto che ormai sta diventando una telenovela. Di certo c’è che si continuerà a trattare intensamente anche nei prossimi giorni. Con Mourinho eMancini spettatori interessati…

Fonte: calciomercato.it

Top