IL ROMANISTA. In avanti ballottaggio tra Bojan e Borini. Torna Juan

Juan Silveira Dos Santos

(A. F. FERRARI) – Ultimo giorno di lavoro ieri per la Roma che si è ritrovata sui campi di Trigoria alle 14 per preparare la sfida contro il Bologna di oggi allo stadio Olimpico alle ore 15.

Assenti gli infortunati Burdisso e Osvaldo. De Rossi ha svolto lavoro differenziato. Aggregato alla prima squadra il giovane talento uruguaiano, Nico Lopez. Il classe ’93, che non ha ancora esordito con la Primavera di Alberto De Rossi, in gare ufficiali, perché in attesa del transfer dal Nacional, ha svolto l’intera seduta con il gruppo. Fisicamente è molto esile e questo è uno dei motivi per cui non è considerato pronto per giocare con i grandi. Contro i rossoblu sicuramente mancherà Daniele De Rossi che sta proseguendo il lavoro personalizzato per recuperare dall’infiammazione alla coscia. Il centrocampista di Ostia ha prima svolto dei giri di campo seguito dal preparatore Franceschi.

Successivamente si è spostato su un altro campo, seguito dal prof. Colautti, il mental coach Llorente e il fisioterapista Cotti. Terminata la fase atletica, De Rossi ha provato a calciare. Sono pochi i dubbi sulla formazione che scenderà in campo contro il Bologna. In porta ci sarà Stekelenburg. Rosi, Juan, Heinze e Taddei quasi certamente formeranno la linea difensiva. A centrocampo sicuri del posto Gago e Pjanic.Ballottaggio tra Greco e Simplicio per la terza maglia, con l’italiano favorito sul brasiliano. In attacco certi del posto sia Totti sia Lamela (annunciato titolare da Luis Enrique in conferenza stampa). Bojan e Borini si giocano l’ultimo posto disponibile con lo spagnolo favorito anche per evitare di perderlo psicologicamente dopo le non splendide ultime prestazioni.

 

Top