AS ROMA. Rocca: “Sono stato sempre osteggiato. Perchè in Serie A continuano ad allenare tecnici che falliscono ogni anno?”

Capello e Rocca

Intervenuto ai microfoni della trasmissione radiofonica ‘Te la do io Tokyo’, Francesco Rocca, ex giocatore giallorosso ora ct della nazionale Under15 e osservatore per Prandelli, si è concesso in una lunga intervista. Ecco le sue parole:

“Professionalmente sono stato sempre osteggiato da tutti, perchè professavo in un deserto, su un’idea di calcio basata sulla fatica, sull’impegno. Non voglio passare per un Savonarola: io faccio il mio dovere, e mi espongo per quelle che sono le mie idee. Le mie teorie mi hanno portato a subire ciò che sanno tutti: io sono stato curato male e questa cosa qui la porto avanti per tutta la vita. Quello che è successo a me, non deve succedere agli altri. Io trovo scandaloso che allenatori che ogni anno falliscono sono sempre in Serie A

La Roma ti ha avvicinato ultimamente? Si parlava di un contratto di immagine…

“Con la Roma c’è stato solo un pourparler. Io mi prendo responsabilità dirette, con i tifosi. Avendone un profondo rispetto, non vado a fare cose per cui non mi sento di essere utile, nè per me nè per la Roma”.

Fonte: Centro Suono Sport

Top