CAROLINA MORACE :”Totti è un trequartista nato, Osvaldo ha trovato continuità”

Carolina Morace in azione

ROMA – Carolina Morace, la calciatrice italiana più forte di tutti i tempi ed ex allenatrice della Viterbese Calcio è intervenuta ai microfoni di “A tutto campo” in onda sulle frequenze di radio IES: “Sono un’estimatrice dei tecnici italiani,e ne abbiamo molti giovani e promettenti. E’ stata data questa opportunità ad uno che non aveva esperienza, ma sta facendo bene per ora. Ha avuto il tempo di saggiare il campionato italiano, di rivedere alcune sue posizioni, dimostrando di essere una persona intelligente e per niente integralista. All’inizio aveva sparato un po’ troppo in alto, ora ha calibrato di nuovo la mira. Quando alleni i giovani puoi dire “gioca chi si impegna”, quando si parla di grandi campioni non puoi fare questo discorso“. Su Totti ed Osvaldo: “Quando uno va avanti con gli anni, perde sia la forza esplosiva sia il cambio di passo. Ma Totti è un giocatore intelligente, ha le caratteristiche del trequartista nel cuore, e sta giocando bene dietro le punte. Gli ho visto fare giocate straordinarie degne del suo nome. Per Osvaldo è importante la continuità di gol che ha trovato,non ha avuto il problema dell’impatto con il campionato visto che lo conosceva già. Sono del parere che bisogna dare almeno 6 mesi ad un giocatore per essere valutato“. La Morace parla anche di derby: “Reja è molto condizionato dall’aver perso già quattro derby e sa di avere la tifoseria contro, dovrà essere bravo a non far percepire ai suoi giocatori questa tensione. In ogni caso la Lazio ha fatto un buon calciomercato, sono stati presi giocatori importanti, ma non è stata ancora trovata la quadratura giusta. Se Klose dovesse mancare, sarebbe un grande danno per la Lazio. Il tedesco ha fatto subito bene, non ha avuto problemi di ambientamento, ha il gol nel sangue. Credo che comunque si stia facendo ancora molta pretattica riguardo agli eventuali assenti“.

Top