Sassuolo-Roma, PAREDES: “Sembra che se non soffriamo non vale. Sento la fiducia di tutti” (VIDEO)

Al Mapei Stadium la Roma rimonta il Sassuolo in inferiorità numerica, da 1-0 a 1-2 con le reti di Dybala dal dischetto e di Kristensen con deviazione. Dopo il successo in trasferta il centrocampista giallorosso Leandro Paredes ha parlato ai microfoni dei cronisti. Le sue dichiarazioni:

PAREDES A DAZN

Quanto era importante vincere oggi?
“Molto. Sembra che se non soffriamo non valga. Per fortuna abbiamo vinto, era quello che volevamo. Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo preso un gol inaspettato. L’importante era vincere”.

Come mai questa voglia non c’è nei primi minuti ma solamente nel finale?
“La voglia c’è sempre, ma arriviamo nel finale sempre soffrendo. Continuiamo a lavorare, ci sono tante cose da migliorare. Speriamo di continuare a vincere, è la cosa più importante”.

Hai avuto la sensazione che qualcuno fosse un po’ superficiale?
“Non penso. Credo tanto nei miei compagni e nello staff, vogliamo sempre dare il 100%. Vogliamo fare sempre meglio”.

Stai crescendo molto.
“Dal primo giorno ho sentito grande fiducia, ne avevo bisogno dopo un anno difficile alla Juventus. Il mister si fida molto di me, mi ha dato grande fiducia. Spero di dare il mio contributo in ogni partita”.

PAREDES AI CANALI UFFICIALI DELLA ROMA

“Sembrava avessimo la partita in mano, la gestione del gioco e della partita, purtroppo abbiamo preso quel gol che non ci aspettavamo. Però abbiamo avuto una bella reazione”.

Mourinho ha detto qualche giorno fa che vuole una squadra cattiva in trasferta. Stasera una vittoria che si prende anche con il carattere.
“Sì, volevamo dare la nostra risposta, non solo per quello che ha detto il mister ma per noi stessi, per cercare di vincere fuori casa. Ci aspettava una vittoria dopo tante partite senza vincere fuori casa”.

Salutandoti ti chiedo quanto è importante avere questa continuità, terza vittoria su quattro partite.
“Per noi è importantissimo continuare così, continuare a migliorare e penso che abbiamo ancora tantissimo da migliorare. La cosa più importante è vincere e oggi lo abbiamo fatto”.

Top